Insegnanti religione: Vescovi, fate sentire la vostra voce. Lettera

Lettera

I sindacati hanno trovato l’accordo su una proposta da presentare al governo, forze parlamentari di vario colore hanno presentato emendamenti al decreto fiscale ,alcuni di questi emendamenti sono molto discutibili, altri al contrario, sono favorevoli ad una sistemazione definitiva del precariato degli idr ma… in questa animata discussione fino ad oggi non si è sentita la voce della CEI o di qualche singolo Vescovo. Perché???

Forse pensate che il problema degli idr non Vi riguardi e sia solo un problema di carattere amministrativo interno alla scuola italiana? Forse pensate che sia solo un problema politico sindacale per il quale non è opportuno che la CEI e i vescovi si intromettono? Avete considerato che questi idr hanno scelto di mettere fedelmente la propria vita e il proprio futuro professionale nelle vostre mani, nelle mani di chi li ha dichiarati idonei e li ha inviati ad insegnare una materia a tanto bella quanto difficile che oltre a tutto molti vorrebbero far sparire dall’orizzonte scolastico italiano e dal percorso educativo dei nostri ragazzi?

Questi vostri insegnanti ogni giorno difendono il proprio diritto ad insegnare e ogni giorno devono conquistare il rispetto non tanto per sé ma per la materia che insegnano e ogni giorno combattono contro un ambiente ostile sorretti solo dalla propria convinzione di essere portatori di una proposta educativa sempre più utile in questa società per i nostri ragazzi.

I vostri insegnanti in questo sforzo sono soli perché spesso anche tanti genitori e tanti ambienti sedicenti cattolici considerano superfluo “avvalersi di quest’ora” e considerano superfluo educare i propri figli ai valori cristiani.

I vostri insegnanti resistono e difendono il loro insegnamento ma non vogliono essere trattati come insegnanti di serie B, soprattutto non vogliono essere dimenticati dal proprio Vescovo, particolarmente in questo momento quando il Parlamento italiano si appresta a decidere del loro futuro professionale.

Eminenze, Eccellenze, Monsignori, Direttori fate sentire la vostra voce!

Fate sentire la vostra voce perché il vostro silenzio oggi è tanto assordante da coprire non solo le giuste e sofferte rivendicazioni dei vostri insegnanti ma rischia di coprire e di cancellare anche lo stesso insegnamento della religione cattolica nella scuola italiana.

L’articolo Insegnanti religione: Vescovi, fate sentire la vostra voce. Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Graduatorie di istituto, docenti ITP al primo inserimento devono essere in possesso dei 24 CFU?

Commenti disabilitati su Graduatorie di istituto, docenti ITP al primo inserimento devono essere in possesso dei 24 CFU?

Concorso ordinario infanzia e primaria, si può partecipare solo in una regione

Commenti disabilitati su Concorso ordinario infanzia e primaria, si può partecipare solo in una regione

La politica mi ha cambiato la vita. Lettera

Commenti disabilitati su La politica mi ha cambiato la vita. Lettera

Ascani incontra il Prof campione de L’Eredità, tornato a insegnare: la scuola è fiera di te

Commenti disabilitati su Ascani incontra il Prof campione de L’Eredità, tornato a insegnare: la scuola è fiera di te

Supplenza per ITP fino al 30 giugno a Gela (CL)

Commenti disabilitati su Supplenza per ITP fino al 30 giugno a Gela (CL)

Coronavirus, bozza decreto maggio: didattica a distanza anche per IefP e IFTS

Commenti disabilitati su Coronavirus, bozza decreto maggio: didattica a distanza anche per IefP e IFTS

Maturità, seconda prova. I testi della seconda simulazione

Commenti disabilitati su Maturità, seconda prova. I testi della seconda simulazione

Donazzan convoca tavolo regionale per riapertura scuole: potenziare organico docenti e Ata per sdoppiare classi

Commenti disabilitati su Donazzan convoca tavolo regionale per riapertura scuole: potenziare organico docenti e Ata per sdoppiare classi

Laureati con 24 CFU: non ci sono graduatorie in cui iscriversi. Le prospettive

Commenti disabilitati su Laureati con 24 CFU: non ci sono graduatorie in cui iscriversi. Le prospettive

Bussetti: “Dobbiamo restituire agli studenti abruzzesi scuole vere e sicure.”

Commenti disabilitati su Bussetti: “Dobbiamo restituire agli studenti abruzzesi scuole vere e sicure.”

Idonei e vincitori concorso 2016 e 2018 potranno scegliere il ruolo in regione diversa. Firmato accordo

Commenti disabilitati su Idonei e vincitori concorso 2016 e 2018 potranno scegliere il ruolo in regione diversa. Firmato accordo

Esami di Stato. AT Treviso pubblica il modello sostituzione commissario

Commenti disabilitati su Esami di Stato. AT Treviso pubblica il modello sostituzione commissario

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti