Indice di sazietà, ecco i neuroni e cibi che ci fanno sentire appagati

Il popolo di chi è sempre a dieta può esultare. Sono stati scoperti i neuroni che controllano in maniera diretta l’appetito: si chiamano “taniciti” e producono senso di sazietà quando avvertono la presenza di specifiche molecole (gli amminoacidi), in particolare due di esse (arginina e lisina) presenti soprattutto in certi cibi. La scoperta, frutto del lavoro di scienziati dell’università di Warwick, è stata pubblicata sulla rivista Molecular Metabolism e potrebbe avere una duplice ricaduta nella lotta al sovrappeso.

In primo luogo, infatti, suggerisce che, prediligendo cibi che sono ricchi di “arginina” e “lisina” (ad esempio merluzzo, albicocche, avocado, mandorle, lenticchie etc), si possa favorire più rapidamente il senso di sazietà (e quindi in futuro diete specifiche potrebbero essere sviluppate sulla base di questa conoscenza). In secondo luogo si potrebbe trovare un giorno la maniera di attivare dall’esterno con farmaci ad hoc gli interruttori di sazietà presenti sui taniciti e quindi fermare la fame direttamente agendo su di essi. I taniciti sono un gruppo di neuroni presenti nell’ipotalamo, una regione del cervello già nota agli scienziati per essere implicata nel controllo del peso, del metabolismo e dell’appetito.

Gli esperti hanno scoperto che sulla superficie dei taniciti vi sono dei recettori specifici per gli amminoacidi, che non sono altro che i mattoncini di base delle proteine. Si tratta degli stessi recettori presenti sulla lingua, nelle papille gustative, per sentire il gusto “umami”, che è appunto il sapore caratteristico associato agli amminoacidi. Lavorando su taniciti resi fluorescenti per renderli visibili al microscopio, gli esperti hanno scoperto che, non appena sentono la presenza degli amminoacidi, in particolare arginina e lisina, i taniciti si attivano rilasciando un messaggio di sazietà all’ipotalamo. La scoperta suggerisce che prediligendo cibi ricchi di arginina e lisina l’appetito si possa spegnere più rapidamente. Inoltre un giorno i taniciti potrebbero divenire i diretti bersagli di nuove terapie “spezza-fame”.

L’articolo Indice di sazietà, ecco i neuroni e cibi che ci fanno sentire appagati proviene da Il Fatto Quotidiano.

Facebook Comments

F. Q.

Related Posts

Pensione anticipata o pensione di vecchiaia: quale opportunità

Commenti disabilitati su Pensione anticipata o pensione di vecchiaia: quale opportunità

Migranti, Centri per il rimpatrio: nessuna protezione dal Covid 19 “E’ urgente l’intervento del governo”

Commenti disabilitati su Migranti, Centri per il rimpatrio: nessuna protezione dal Covid 19 “E’ urgente l’intervento del governo”

Apollo 1, 50 anni fa la tragedia che cambiò la Nasa e le missioni per lo spazio

Commenti disabilitati su Apollo 1, 50 anni fa la tragedia che cambiò la Nasa e le missioni per lo spazio

Roma, migranti sotto l’ambasciata libica: “Protestiamo contro accordi criminali”

Commenti disabilitati su Roma, migranti sotto l’ambasciata libica: “Protestiamo contro accordi criminali”

Pandemia, “Persi 6 anni di sviluppo: altri 70 milioni di persone rischiano di sprofondare nella povertà estrema

Commenti disabilitati su Pandemia, “Persi 6 anni di sviluppo: altri 70 milioni di persone rischiano di sprofondare nella povertà estrema

Da Roma a Beirut, una partnership internazionale per formare nuovi talenti dell’audiovisivo Mediterraneo

Commenti disabilitati su Da Roma a Beirut, una partnership internazionale per formare nuovi talenti dell’audiovisivo Mediterraneo

Meteora in Lapponia, e il cielo si illumina a giorno

Commenti disabilitati su Meteora in Lapponia, e il cielo si illumina a giorno

Il capitolo «Processi formativi» del 52° Rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese/2018

Commenti disabilitati su Il capitolo «Processi formativi» del 52° Rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese/2018

Anelli di polveri fredde attorno a Proxima Centauri

Commenti disabilitati su Anelli di polveri fredde attorno a Proxima Centauri

Siria, viaggio nelle strade di Damasco dove si muore per mancanza di cure

Commenti disabilitati su Siria, viaggio nelle strade di Damasco dove si muore per mancanza di cure

Karim, Hamed, Jibril: chi sono le vittime del decreto sicurezza

Commenti disabilitati su Karim, Hamed, Jibril: chi sono le vittime del decreto sicurezza
Varese: educatore scolastico scuole superiori  http://dlvr.it/RG34bf  <a href=#lavoro #lavorosociale #annuncilavoro" title="Varese: educatore scolastico scuole superiori http://dlvr.it/RG34bf  #lavoro #lavorosociale #annuncilavoro"/>

Varese: educatore scolastico scuole superiori http://dlvr.it/RG34bf  #lavoro #lavorosociale #annuncilavoro

Commenti disabilitati su Varese: educatore scolastico scuole superiori http://dlvr.it/RG34bf  #lavoro #lavorosociale #annuncilavoro

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti