Incontro – Gemellaggio Sicilia-Cina “Scambiando si impara”

Già due anni fa l’orchestra della Wenlan Middle School di Hangzhou è stata ospite a Catania ed ha presentato un concerto presso la Chiesa di Sant’Agata La Vetere, ed ora si preparano ulteriori visite dei ragazzi cinesi a Catania nel mese di febbraio ed un viaggio dei ragazzi catanesi in Cina nel mese di maggio del 2020.

Hanno partecipato all’incontro insieme ad una rappresentanza di ragazzi e di genitori del Consiglio d’Istituto, la prof.ssa Maria Omodeo dell’Università di Siena, presidente del “Centro Nazionale di Ricerche Interculturali e Documentazione Didattica Italia-Cina (CRID, la dott.ssa Silvana Contino e la dott.ssa Grazia Scalia, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, portando i saluti del Sindaco Salvo Pogliese, dell’Assessore Barbara Mirabella e del direttore Paolo Italia.

Il dirigente cinese prof. Ren che svolge anche cariche politiche presso l’Assemblea nazionale del popolo (ANP), ha espresso ampia soddisfazione per la squisita accoglienza e la bontà del progetto, avendo già realizzato nella sua scuola ben 29 gemellaggi con diverse Nazioni e quello con Catania diventa il trentesimo scambio culturale che aiuta i ragazzi a crescere e a guardare il mondo con occhi nuovi.

Il preside Giuseppe Adernò, anche nella qualità di fondatore e presidente del Coro interscolastico “Vincenzo Bellini”, ha evidenziato l’importanza ed il valore educativo degli “incontri” e i gemellaggi che favoriscono la crescita umana e sociale dei ragazzi . I ragazzi del Coro saranno coinvolti nello scambio e porteranno in Cina la ricchezza della melodia del bel canto italiano , coinvolgendo anche, insieme agli studenti dell’Istituto Calvino, una delegazione dei Consigli Comunali dei Ragazzi.

L’Istituto ” Calvino”, già partner della rete siciliana “La Cina nello zaino” la cui scuola capofila è l’istituto “Marconi – Mangano”, entrerà a fare parte del CRID che è sostenuta anche dall’Overseas Chinese Affairs Office of the State Council (Qiao Ban).

Il CRID nasce, appunto, come ampliamento a livello nazionale/internazionale e consolidamento della lunga collaborazione fra scuole, soprattutto toscane, enti del terzo settore e istituzioni di Italia e Cina della Rete educativa “Scambiando s’impara” che ha l’obiettivo di incoraggiare una sempre maggiore comprensione reciproca, scambi fra chi in Italia e in Cina si occupa di dialogo interculturale e promozione del bilinguismo.
“Gli accordi che il Qiao Ban intende siglare e/o rinnovare con le istituzioni e gli enti che parteciperanno alla settimana d’incontro sugli scambi italo-cinesi che di svolgerà nel prossimo autunno in Cina, rappresentano il nostro impegno nel sostenere e diffondere la crescita delle conoscenze reciproche, non solo fra i nostri due Paesi, ma anche fra ogni cultura del mondo”, ha dichiarato la vice direttrice del Qiao Ban Nazionale in occasione dell’incontro tenutosi recentemente a Firenze.

“Per la nostra scuola – ha dichiarato il dirigente Salvatore Impellizzeri – è un ulteriore passo di innovazione che apre le porte a un proficuo dialogo e a una migliore comprensione di una cultura millenaria quale è quella cinese. Per la nostra città e per la scuola catanese è un’occasione per crescere e incrementare il dialogo interculturale“.

Lo scambio dei doni: raffinate seti cinese, calendari, ventagli e l’artistica pietra lavica ceramizzata, hanno sugellato l’incontro in una calda giornata di luglio.

L’articolo Incontro – Gemellaggio Sicilia-Cina “Scambiando si impara” sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Rientro a settembre, le indicazioni del comitato tecnico scientifico. Scarica documento in PDF

Commenti disabilitati su Rientro a settembre, le indicazioni del comitato tecnico scientifico. Scarica documento in PDF

Leggere un libro equivale a formarsi: Corsi riconosciuti dal MIUR

Commenti disabilitati su Leggere un libro equivale a formarsi: Corsi riconosciuti dal MIUR

Maturità 2019, docente che rientra dopo inizio esami non può essere nominato. Le condizioni ostative

Commenti disabilitati su Maturità 2019, docente che rientra dopo inizio esami non può essere nominato. Le condizioni ostative

Rientro a scuola, Gavosto: orario prolungato con stipendio maggiorato per chi disponibile

Commenti disabilitati su Rientro a scuola, Gavosto: orario prolungato con stipendio maggiorato per chi disponibile

Decreto scuola definitivo, atteso oggi 27 dicembre in Gazzetta Ufficiale. Bandi concorsi secondaria a febbraio, requisiti di accesso

Commenti disabilitati su Decreto scuola definitivo, atteso oggi 27 dicembre in Gazzetta Ufficiale. Bandi concorsi secondaria a febbraio, requisiti di accesso

Concorso Dirigenti Scolastici, procedura assunzione si inceppa sulla 104

Commenti disabilitati su Concorso Dirigenti Scolastici, procedura assunzione si inceppa sulla 104

Punizioni agli studenti: la Cina adotta un regolamento per i docenti

Commenti disabilitati su Punizioni agli studenti: la Cina adotta un regolamento per i docenti

Turi: Le spese per la scuola sono spese di investimento. Valga la Golden rule

Commenti disabilitati su Turi: Le spese per la scuola sono spese di investimento. Valga la Golden rule

Supplenze, bisogna scegliere conoscendo tutte le disponibilità. Lettera

Commenti disabilitati su Supplenze, bisogna scegliere conoscendo tutte le disponibilità. Lettera

Seconda prova Maturità, 40% studenti in difficoltà nel gestire la doppia materia. Soluzione? Copiare

Commenti disabilitati su Seconda prova Maturità, 40% studenti in difficoltà nel gestire la doppia materia. Soluzione? Copiare

Docente con 3 anni di servizio dice no al concorso straordinario. Ecco perché. Lettera

Commenti disabilitati su Docente con 3 anni di servizio dice no al concorso straordinario. Ecco perché. Lettera

Sasso (Lega): “Nel DPEF per ripartire prevedere anche assunzione dei precari della scuola””.

Commenti disabilitati su Sasso (Lega): “Nel DPEF per ripartire prevedere anche assunzione dei precari della scuola””.

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti