In una “scuola-parcheggio”, si restringe l’“area di sosta” della disabilità

«Il ritorno della didattica a distanza, la formazione sempre più carente dei docenti, l’idea che la tecnologia possa risolvere tutto, rilanciando addirittura quell’approccio dinamico e pedagogico cui troppi insegnanti sembrano avere rinunciato»: sono alcuni temi affrontati da Giovanni Maffullo, che scrive tra l’altro: «In una scuola divenuta un ottimo “parcheggio sociale”, non tutti hanno il medesimo spazio. Alle persone con disabilità viene riservata un’area di sosta ristretta, dicendo loro che si devono adattare, che devono accettare la realtà, tanto più in questo tempo di pandemia»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Un progetto che porta dal “con noi” al “dopo di noi”

Commenti disabilitati su Un progetto che porta dal “con noi” al “dopo di noi”

Distrofie retiniche: la vita oggi, la ricerca per il domani

Commenti disabilitati su Distrofie retiniche: la vita oggi, la ricerca per il domani

In piscina, ma solo se accompagnata da qualcuno!

Commenti disabilitati su In piscina, ma solo se accompagnata da qualcuno!

I tablet e le applicazioni didattiche per gli alunni con autismo

Commenti disabilitati su I tablet e le applicazioni didattiche per gli alunni con autismo

Il diritto alla riabilitazione per le persone con disabilità

Commenti disabilitati su Il diritto alla riabilitazione per le persone con disabilità

Predire con buona accuratezza l’evoluzione della sclerosi multipla

Commenti disabilitati su Predire con buona accuratezza l’evoluzione della sclerosi multipla

Autismo: attenzione a tutte le nuove fantomatiche “cure”!

Commenti disabilitati su Autismo: attenzione a tutte le nuove fantomatiche “cure”!

È nata la Delegazione Cultura per l’accessibilità e l’inclusione

Commenti disabilitati su È nata la Delegazione Cultura per l’accessibilità e l’inclusione

Angelo Moratti confermato alla Presidenza di Special Olympics Italia

Commenti disabilitati su Angelo Moratti confermato alla Presidenza di Special Olympics Italia

Ma i caregiver sono un ammortizzatore sociale o semplici “autisti”?

Commenti disabilitati su Ma i caregiver sono un ammortizzatore sociale o semplici “autisti”?

Per dare sempre più voce ai Malati Rari

Commenti disabilitati su Per dare sempre più voce ai Malati Rari

Perché sarò alla Manifestazione di Roma

Commenti disabilitati su Perché sarò alla Manifestazione di Roma

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti