Immissioni in ruolo 2019, i 5.000 posti saranno tolti al sostegno in regioni del nord. I motivi

Contingente

Il Mef, come riferito, ha autorizzato non 58627 posti, come chiesto dal Miur, ma 53627 a causa del calo demografico registrato negli ultimi anni.

Il contingente per regione, provincia e classe di concorso, sarà suddiviso tenendo conto dei posti disponibili dopo la mobilità dei docenti di ruolo, ma anche l’effettiva disponibilità di aspiranti in graduatoria, con un occhio alla popolazione scolastica.

Regioni e posti con meno immissioni in ruolo

Le regioni penalizzate dal taglio saranno quelle in cui si è registrato il maggior calo demografico. Quanto alle tipologie di posto, invece, vi saranno meno immissioni su posti di sostegno.

E’ stata fatta questa scelta perché comunque si tratta di posti corrispondenti a graduatorie vuote, quindi in ogni caso quei posti sarebbero rimasti scoperti.

Alcuni posti naturalmente potrebbero essere tagliati anche sulle classi di concorso, sempre rispettando lo stesso criterio. 

L’articolo Immissioni in ruolo 2019, i 5.000 posti saranno tolti al sostegno in regioni del nord. I motivi sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti