Il Sito Unesco di Modena è “a portata di mano”

«Abbiamo collaborato a questo progetto perché se un cieco o un ipovedente possono usufruire delle bellezze di una città, si sentono ancor più cittadini. E anche perché ogni azione diretta anche a un pubblico con disabilità, deve essere portata avanti insieme alle persone con disabilità»: lo ha dichiarato Ivan Galiotto, presidente dell’UICI di Modena, a proposito del percorso tattile “A portata di mano”, riguardante il sito di Piazza Grande a Modena, da vent’anni patrimonio Unesco dell’Umanità, iniziativa rivolta soprattutto alle persone con disabilità visiva o con dislessia, ma utile a tutti

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti