Il quesito non cambia: persone o disabili?

«Mi piace pensare alla persona con disabilità – scrive Tonino Urgesi – come a un individuo nella sua unicità, e non come a un soggetto sempre da ospedalizzare, accudire, compatire o sempre passivo e mai attivo. Per questo credo non abbia bisogno di un suo Ministero, altrimenti vorrebbe dire continuare a presentarlo come una “parte diversa del tutto”. E non credo nemmeno che abbia bisogno di una specifica “assistenza all’emotività”»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Un’Università che va oltre le barriere

Commenti disabilitati su Un’Università che va oltre le barriere

Non si dissolve, con la pandemia, il diritto all’inclusione scolastica

Commenti disabilitati su Non si dissolve, con la pandemia, il diritto all’inclusione scolastica

Perché tutto ciò che ruota attorno alla disabilità dev’essere ridotto a terapia?

Commenti disabilitati su Perché tutto ciò che ruota attorno alla disabilità dev’essere ridotto a terapia?

Una merenda solidale con Ariel

Commenti disabilitati su Una merenda solidale con Ariel

Il prezioso patrimonio culturale di Matera accessibile a tutti

Commenti disabilitati su Il prezioso patrimonio culturale di Matera accessibile a tutti

Strutture residenziali della Lombardia: ritorno alla libertà!

Commenti disabilitati su Strutture residenziali della Lombardia: ritorno alla libertà!

Il diritto di essere curati al proprio domicilio

Commenti disabilitati su Il diritto di essere curati al proprio domicilio

Un incontro tra medici e pazienti sulla sclerodermia cutanea localizzata

Commenti disabilitati su Un incontro tra medici e pazienti sulla sclerodermia cutanea localizzata

Il Giorno della Menoria e la disabilità: non un rituale, ma un impegno

Commenti disabilitati su Il Giorno della Menoria e la disabilità: non un rituale, ma un impegno

Il messaggio di Vicky e quell’immagine che “inquieterebbe” gli inglesi

Commenti disabilitati su Il messaggio di Vicky e quell’immagine che “inquieterebbe” gli inglesi

Anche in Valle d’Aosta un Centro di Documentazione sulla disabilità

Commenti disabilitati su Anche in Valle d’Aosta un Centro di Documentazione sulla disabilità

Con la pandemia che cresce, mai più persone con disabilità “isolate dal mondo”

Commenti disabilitati su Con la pandemia che cresce, mai più persone con disabilità “isolate dal mondo”

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti