Il punto di vista dei caregiver familiari e quello delle persone con disabilità

«Non contesto affatto – scrive Simona Lancioni, caregiver familiare, a proposito delle osservazioni critiche di Guido Trinchieri su un suo precedente articolo – che le famiglie delle persone con disabilità versino in uno stato di isolamento, abbandono e insufficiente attenzione prolungati nel tempo, né disconosco quanto questa situazione possa essere fonte di legittima disperazione. Sottolineo solo che alcuni ed alcune caregiver continuano a riflettere su certe tragedie familiari considerando solo il proprio punto di vista, senza accordare alcuna voce in capitolo alle persone con disabilità»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Italiane e palestinesi insieme, per l’inclusione delle donne con disabilità

Commenti disabilitati su Italiane e palestinesi insieme, per l’inclusione delle donne con disabilità

Non può bastare un’altalena in un parco

Commenti disabilitati su Non può bastare un’altalena in un parco

Più di un miliardo di persone con disabilità da non lasciare indietro

Commenti disabilitati su Più di un miliardo di persone con disabilità da non lasciare indietro

Il Museo Omero in Egitto, a diffondere accessibilità culturale

Commenti disabilitati su Il Museo Omero in Egitto, a diffondere accessibilità culturale

Occorre il contributo di tutti, per diventare padroni del proprio destino

Commenti disabilitati su Occorre il contributo di tutti, per diventare padroni del proprio destino

Un Festival per riscoprire il ruolo scomodo del volontariato

Commenti disabilitati su Un Festival per riscoprire il ruolo scomodo del volontariato

“Siamo tutti Down!”

Commenti disabilitati su “Siamo tutti Down!”

Cosa farò domani? La domanda di tante persone con disabilità

Commenti disabilitati su Cosa farò domani? La domanda di tante persone con disabilità

Una visita tattile (e non solo) al Museo della Carta

Commenti disabilitati su Una visita tattile (e non solo) al Museo della Carta

Il mio corpo, la mia autonomia, il mio sport

Commenti disabilitati su Il mio corpo, la mia autonomia, il mio sport

Basi concrete per il primo Registro Nazionale sulla SLA

Commenti disabilitati su Basi concrete per il primo Registro Nazionale sulla SLA

Il senso del pudore e i genitori di persone con disabilità nell’epoca dei social

Commenti disabilitati su Il senso del pudore e i genitori di persone con disabilità nell’epoca dei social

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti