Il “Progetto BAOBAB”, per far sì che la SLA non prenda il sopravvento

«In molti nuclei familiari coinvolti in una malattia come la SLA (sclerosi laterale amiotrofica), sono presenti dei minori. L’obiettivo di questa iniziativa è di dare sostegno psicologico a quelli tra loro che mostrino delle fragilità, oltreché di offrire strategie educative ai loro genitori, al fine di sostenere la relazione con questa esperienza di vita»: viene presentato così il “Progetto BAOBAB”, iniziativa promossa nell’àmbito dell’AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) dal GIP-SLA, il Gruppo Italiano Psicologi SLA, con il sostegno della Fondazione Mediolanum

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Un appartamento-palestra, per “allenarsi” ad essere autonomi

Commenti disabilitati su Un appartamento-palestra, per “allenarsi” ad essere autonomi

Le donne e la sindrome X Fragile: fare amicizia con un ospite inatteso

Commenti disabilitati su Le donne e la sindrome X Fragile: fare amicizia con un ospite inatteso

L’opportunità del Servizio Civile è preclusa a migliaia di ragazzi e ragazze

Commenti disabilitati su L’opportunità del Servizio Civile è preclusa a migliaia di ragazzi e ragazze

“Voci d’Inverno”, per aprire alla grande le celebrazioni del centenario UICI

Commenti disabilitati su “Voci d’Inverno”, per aprire alla grande le celebrazioni del centenario UICI

Leggo, Vedo, Includo

Commenti disabilitati su Leggo, Vedo, Includo

Una Festa del Papà dedicata a tutti i genitori che affrontano l’emergenza

Commenti disabilitati su Una Festa del Papà dedicata a tutti i genitori che affrontano l’emergenza

Un veliero per le persone con la SLA

Commenti disabilitati su Un veliero per le persone con la SLA

Si presenta “Sensi e parole per comprendere l’arte”

Commenti disabilitati su Si presenta “Sensi e parole per comprendere l’arte”

Alunni e alunne con disabilità in presenza, ma insieme ad alcuni compagni

Commenti disabilitati su Alunni e alunne con disabilità in presenza, ma insieme ad alcuni compagni

Camerino stretto? Persona con disabilità risarcita e negozio più accessibile

Commenti disabilitati su Camerino stretto? Persona con disabilità risarcita e negozio più accessibile

Come hanno vissuto l’emergenza le persone sordocieche e le loro famiglie?

Commenti disabilitati su Come hanno vissuto l’emergenza le persone sordocieche e le loro famiglie?

Una sfida di civiltà e consapevolezza, sul piano della progettazione universale

Commenti disabilitati su Una sfida di civiltà e consapevolezza, sul piano della progettazione universale

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti