Il Miur promuove uso corretto cellulari e informa su rischi salute

Gli obiettivi dell’iniziativa di comunicazione dei tre dicasteri rispondono a quanto disposto dal TAR del Lazio (con sentenza n. 500/2019):

  • promuovere il corretto uso degli apparecchi di telefonia mobile (telefoni cellulari e cordless);
  • informare sui rischi per la salute e per l’ambiente connessi ad un uso improprio di tali apparecchi.

I tre Ministeri hanno unito, in un tavolo tecnico, le loro competenze e le loro professionalità, anche con la collaborazione degli esperti dell’Istituto Superiore di Sanità, in modo da realizzare una campagna basata su informazioni autorevoli e scientificamente fondate su quattro punti in particolare:

  • esposizione alle onde elettromagnetiche da cellulare e cordless: consigli utili per ridurre l’esposizione, il punto sulla ricerca, i requisiti di sicurezza degli apparecchi e delle stazioni radio base;
  • interferenze delle onde elettromagnetiche sui dispositivi medici: cosa è bene sapere se porti un pacemaker;
  • tutela della salute: consigli utili legati alla distrazione alla guida e mentre si cammina, dati e informazioni sugli incidenti da distrazione;
  • rispetto dell’ambiente: le indicazioni per smaltire correttamente il vecchio cellulare anche presso i punti vendita.

La campagna prevede la diffusione di uno spot sulle reti televisive RAI e di quattro video e quattro infografiche attraverso i social network dei Ministeri.

Punto di riferimento per gli approfondimenti è il sito internet dedicato, dove poter consultare tutti i materiali: www.cellulari.salute.gov.it.

L’articolo Il Miur promuove uso corretto cellulari e informa su rischi salute sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Sasso (Lega): Azzolina vuole bandire concorsi, 60.000 precari a rischio disoccupazione. Intervenga Mattarella

Commenti disabilitati su Sasso (Lega): Azzolina vuole bandire concorsi, 60.000 precari a rischio disoccupazione. Intervenga Mattarella

Dirigenti Scolastici verso lo sciopero, tentativo di conciliazione per modifica controllo presenze

Commenti disabilitati su Dirigenti Scolastici verso lo sciopero, tentativo di conciliazione per modifica controllo presenze

Assunzione lavoratori pulizie, le graduatorie. Reclamo entro cinque giorni. Aggiornato Agrigento

Commenti disabilitati su Assunzione lavoratori pulizie, le graduatorie. Reclamo entro cinque giorni. Aggiornato Agrigento

Ascani: docenti devono cambiare metodi didattica. Sì a tecnologia, ma cellulare ultimo strumento da utilizzare

Commenti disabilitati su Ascani: docenti devono cambiare metodi didattica. Sì a tecnologia, ma cellulare ultimo strumento da utilizzare

Coronavirus, certificato per rientro studenti a scuola. I medici: ambulatori affollati, aumenta rischio contagio

Commenti disabilitati su Coronavirus, certificato per rientro studenti a scuola. I medici: ambulatori affollati, aumenta rischio contagio

Quota 100 nel 2020: chi compie 62 anni a dicembre ci rientra?

Commenti disabilitati su Quota 100 nel 2020: chi compie 62 anni a dicembre ci rientra?

Manifestazione martedì 25 a Montecitorio contro regionalizzazione

Commenti disabilitati su Manifestazione martedì 25 a Montecitorio contro regionalizzazione

Riscatto laurea agevolato, reale convenienza per chi lavora da dopo il 1996

Commenti disabilitati su Riscatto laurea agevolato, reale convenienza per chi lavora da dopo il 1996

PAS, Pittoni (Lega): valido anche servizio nelle scuole paritarie

Commenti disabilitati su PAS, Pittoni (Lega): valido anche servizio nelle scuole paritarie

Giuliano (M5S) sul grembiule: la povertà va combattuta, non coperta

Commenti disabilitati su Giuliano (M5S) sul grembiule: la povertà va combattuta, non coperta

Manifesto per la scuola che vogliamo, dopo iniziativa nazionale a Barbiana. Firma la petizione

Commenti disabilitati su Manifesto per la scuola che vogliamo, dopo iniziativa nazionale a Barbiana. Firma la petizione

Stipendio insegnanti e ATA: aumenti e tasse di maggio, giugno e luglio 2019

Commenti disabilitati su Stipendio insegnanti e ATA: aumenti e tasse di maggio, giugno e luglio 2019

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti