Il messaggio del nuovo “FIABADAY”: “Per me il lockdown non è finito”

«Per molte persone con disabilità e ridotta mobilità la fine del lockdown non ha significato ritorno alla normalità, perché la loro “normalità” corrisponde proprio alla situazione vissuta durante l’emergenza, ossia rimanere confinate in casa, a causa di barriere che spesso potrebbero essere facilmente abbattute»: sarà questo il messaggio del “XVIII FIABADAY”, in programma per il 6 ottobre a Roma, la Giornata Nazionale per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche organizzata dalla ONLUS FIABA, che verrà presentata il 1° ottobre nel corso di una conferenza stampa

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti