IL GRUPPO AI TEMPI DEL COVID: “NOLI ME TANGERE”

Rieux sapeva cosa pensava in quel minuto il vecchio uomo piangente,
e la pensava come lui, che un mondo senza amore era come un mondo morto
e che viene sempre un’ora in cui ci si stanca delle prigioni,
del lavoro e del coraggio,
per domandare il viso di una creatura e il cuore meravigliato dell’affetto. 
 
La peste aveva tolto a tutti la facoltà dell’amore e anche dell’amicizia;

leggi tutto

Leggi Tutto

Fonte

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

portaleducatori

Related Posts

La fotografia in una comunità educativa

Commenti disabilitati su La fotografia in una comunità educativa

LUDOPATIA Saggio La posta in palio. Una recensione

Commenti disabilitati su LUDOPATIA Saggio La posta in palio. Una recensione

Prevenire il suicidio, conferito un riconoscimento a Maurizio Pompili

Commenti disabilitati su Prevenire il suicidio, conferito un riconoscimento a Maurizio Pompili

Sulla probabilità in psicoanalisi

Commenti disabilitati su Sulla probabilità in psicoanalisi

Alzheimer, farmaco sperimentale cancella i segni della malattia

Commenti disabilitati su Alzheimer, farmaco sperimentale cancella i segni della malattia

Associazione AIPS

Commenti disabilitati su Associazione AIPS

QUALE APPROCCIO AI PROBLEMI PSICHICI DELL’ATLETA?

Commenti disabilitati su QUALE APPROCCIO AI PROBLEMI PSICHICI DELL’ATLETA?

FABRIZIO STARACE: Dipartimenti di Salute Mentale: l’evoluzione necessaria

Commenti disabilitati su FABRIZIO STARACE: Dipartimenti di Salute Mentale: l’evoluzione necessaria

Luca Valerio Fabj e Sergio Dazzi

Commenti disabilitati su Luca Valerio Fabj e Sergio Dazzi

Non facciamo che continui ad essere normale

Commenti disabilitati su Non facciamo che continui ad essere normale

I diritti non sono regole di vita

Commenti disabilitati su I diritti non sono regole di vita

GLI PSICHIATRI…

Commenti disabilitati su GLI PSICHIATRI…

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti