IL GRUPPO AI TEMPI DEL COVID: “NOLI ME TANGERE”

Rieux sapeva cosa pensava in quel minuto il vecchio uomo piangente,
e la pensava come lui, che un mondo senza amore era come un mondo morto
e che viene sempre un’ora in cui ci si stanca delle prigioni,
del lavoro e del coraggio,
per domandare il viso di una creatura e il cuore meravigliato dell’affetto. 
 
La peste aveva tolto a tutti la facoltà dell’amore e anche dell’amicizia;

leggi tutto

Leggi Tutto

Fonte

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti