Il fantasma del manicomio Perché, a quarant’anni dalla sua approvazione, la legge Basaglia è ancora un modello legislativo.

scan10Articolo dVanessa Roghi , storica, lavora a Rai Tre per La Grande Storia. È autrice di “La lettera sovversiva. Da don Milani a De Mauro il potere delle parole” (Laterza 2017).

Il 13 maggio ricorrono i 40 anni dall’approvazione della cosiddetta Legge Basaglia (legge 180): da giorni si susseguono sulla stampa commemorazioni e ricordi, spesso commoventi, che tendono a isolare come irripetibile la grande rivoluzione compiuta nel 1978, ma il rischio è che, come in ogni anniversario, malgrado i numerosi approfondimenti, la “legge che ha chiuso i manicomi” rimanga inchiodata alla sua icona, la sequenza di un film epico o tragico a seconda di chi lo racconta perdendo così la sua funzione più importante e radicale: quella di essere, ieri come oggi, il metro su cui misurare la mutabilità del concetto di follia e la nostra possibilità di prenderci cura della malattia mentale, come corpo sociale, nella sua interezza. La 180 infatti ha resistito perché ha incontrato i bisogni di una società in trasformazione, ma anche perché è stato possibile interpretarla in maniera restrittiva, come un provvedimento dedicato ai soli “matti”.

Vorrei provare, dunque, a superare l’ingorgo celebrativo per riportare alla luce alcune questioni nevralgiche che mi stanno a cuore, come storica, ma soprattutto come essere umano, come avrebbe detto Franco Basaglia, perché il fantasma del manicomio continua ad aleggiare nella società, la contenzione è praticata, l’elettroshock pure. E gli psicofarmaci sono diventati il nuovo manicomio chimico.

Leggi tutto

Leggi Tutto

Fonte forumsalutementale.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

portaleducatori

Related Posts

Le Miserie della “valorosa scuola sarda”. A Sassari, sei rinvii a giudizio

Commenti disabilitati su Le Miserie della “valorosa scuola sarda”. A Sassari, sei rinvii a giudizio

Contro i pregiudizi

Commenti disabilitati su Contro i pregiudizi

FramMenti di Barbara Garlaschelli

Commenti disabilitati su FramMenti di Barbara Garlaschelli

Da allora, “e per sempre” si evitò il camerino

Commenti disabilitati su Da allora, “e per sempre” si evitò il camerino

Positivi. Ritrovarsi dopo il disagio emotivo da pandemia

Commenti disabilitati su Positivi. Ritrovarsi dopo il disagio emotivo da pandemia

Marco Cavallo alla Camera di Commercio Venezia Giulia

Commenti disabilitati su Marco Cavallo alla Camera di Commercio Venezia Giulia

Le regole e i bisogni

Commenti disabilitati su Le regole e i bisogni

Legare? Qualche breve appunto

Commenti disabilitati su Legare? Qualche breve appunto

Il dott. Enrico Zanalda, presidente della Società Italiana di Psichiatria (SIP), ed i rischi degli SPDC no restraint

Commenti disabilitati su Il dott. Enrico Zanalda, presidente della Società Italiana di Psichiatria (SIP), ed i rischi degli SPDC no restraint

Anniversario. Peppe Dell’Acqua: «Con Basaglia il malato divenne un cittadino»

Commenti disabilitati su Anniversario. Peppe Dell’Acqua: «Con Basaglia il malato divenne un cittadino»

Ci salverà solo la giustizia sociale

Commenti disabilitati su Ci salverà solo la giustizia sociale

Lo splendido diario

Commenti disabilitati su Lo splendido diario

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti