Il comico non è “politically correct”: Grillo si spiega con “autistici e nevrotici”

Dopo la bufera scatenata dal suo intervento al Circo Massimo, con i riferimenti ad “autistici” e “psicopatici”, Grillo spiega in un post: “Le mie parole vengono rese amplificatori speciali per sorde orecchie benpensanti. Con tutto il rispetto per chi ha problemi di udito”

Leggi Tutto

Fonte redattoresociale.it – Ultime Notizie

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti