Il 2 Aprile serva a far sì che casi del genere non si ripetano mai più!

Leggere di un ragazzo con autismo che ha tentato il suicidio in classe, dopo le continue vessazioni subìte da parte dei compagni, ci lascia letteralmente senza parole, riportandoci a quanto ha scritto nei giorni scorsi un genitore, sulle nostre stesse pagine, a proposito dell’imminente 2 Aprile, Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo: «Il 2 Aprile deve essere una giornata di lotta, perché in gioco sono i diritti dei nostri figli, il loro presente e soprattutto il loro futuro». Ecco, lotta, e non solo il 2 Aprile, per non dover più leggere notizie come quella. Ma sul serio!

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti