Idonei TFA sostegno IV ciclo siciliani: ci permettano di accedere al corso presso l’ateneo palermitano

Quest’anno l’Università di Palermo ha deciso di attivare il corso anche per la scuola secondaria e, non avendo idonei dell’anno precedente, potrebbe e, a nostro avviso, dovrebbe accogliere gli idonei palermitani degli altri atenei siciliani per compensare i gravi disagi ed esborsi a cui siamo stati costretti.

Questa possibilità sembra non essere stata presa in considerazione. Lo spostamento negli altri atenei siciliani comporta serie difficoltà per noi aspiranti corsisti della Sicilia occidentale in quanto dovremmo affrontare delle spese non indifferenti per lo spostamento e il trasferimento in loco poiché, a causa della distanza e dei problemi di viabilità, saremmo costretti a viaggiare in condizioni non accettabili o, più probabilmente, a trasferirci, subendo dei disagi che potrebbero influenzare negativamente anche una partecipazione proattiva e dinamica al corso. Si consideri che il solo spostamento da Palermo a Messina in treno dura almeno 3/4 ore; per andare invece da Palermo a Catania con l’autobus occorrono dalle 3 alle 4 ore a causa dell’interruzione lungo l’autostrada; infine, a causa della permanente chiusura dell’uscita autostradale per Enna, il raggiungimento della città prevederebbe un viaggio lungo ed impervio nell’entroterra siciliano, reso ancora più difficile nei nevosi mesi invernali.

In secondo luogo, poiché in alcuni atenei la cadenza del corso è infrasettimanale, gran parte degli aspiranti corsisti rischierebbero di perdere i propri posti di lavoro o di dover rinunciare a partecipare al corso per preservare l’attuale impiego, non potendo spostarsi quotidianamente a causa della distanza e della lentezza dei mezzi di trasporto pubblico extra-urbano, subendo una ulteriore stangata economica. Inoltre, nel mese di luglio, è prevista una intensificazione del corso che di fatto sarebbe quotidiano, e per chi lavora diventerebbe impossibile partecipare.

In terzo luogo moltissimi idonei al prossimo TFA Sostegno si troverebbero obbligati a lasciare le proprie famiglie per più giorni settimanali, creando evidenti disagi affettivi ed organizzativi specie per i nuclei familiari dove sono presenti bambini molto piccoli o genitori ultrasessantacinquenni.

In ragione di quanto sopra esposto, chiediamo di intervenire al fine di permettere una rivalutazione di quanto deciso dai Magnifici Rettori degli atenei siciliani, che impedisce agli idonei, costretti per un “disservizio pubblico” a sostenere la selezione al TFA Sostegno presso sedi diverse da Palermo, di poter accedere al corso presso l’ateneo palermitano. Chiediamo tutto ciò al fine di tutelare i nostri diritti di cittadini che sono stati palesemente violati.

Seguono firme

L’articolo Idonei TFA sostegno IV ciclo siciliani: ci permettano di accedere al corso presso l’ateneo palermitano sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Idonei concorso 2016: posti Quota 100 alle assunzioni

Commenti disabilitati su Idonei concorso 2016: posti Quota 100 alle assunzioni

Pittoni (Lega): il merito degli insegnanti con tre anni di servizio è stato dimostrato e riconosciuto sul campo

Commenti disabilitati su Pittoni (Lega): il merito degli insegnanti con tre anni di servizio è stato dimostrato e riconosciuto sul campo

Decreto scuola, Toccafondi (Iv): mio emendamento per concorso riservato insegnanti di religione. La Lega non avrebbe fatto nulla

Commenti disabilitati su Decreto scuola, Toccafondi (Iv): mio emendamento per concorso riservato insegnanti di religione. La Lega non avrebbe fatto nulla

Pensione con 41 anni di contributi: quale misura per la quiescenza

Commenti disabilitati su Pensione con 41 anni di contributi: quale misura per la quiescenza

Genitori chiedono al dirigente classi differenziate per censo: la denuncia di De Cristofaro

Commenti disabilitati su Genitori chiedono al dirigente classi differenziate per censo: la denuncia di De Cristofaro

Al Ministro Azzolina: perché tanta fretta di far sapere le modalità degli esami? Lettera

Commenti disabilitati su Al Ministro Azzolina: perché tanta fretta di far sapere le modalità degli esami? Lettera

Coronavirus, ripartire nell’educazione ma con criterio

Commenti disabilitati su Coronavirus, ripartire nell’educazione ma con criterio

Dirigenti scolastici, permessi per concorsi o esami, lutto, motivi personali/familiari. Il nuovo CCNL

Commenti disabilitati su Dirigenti scolastici, permessi per concorsi o esami, lutto, motivi personali/familiari. Il nuovo CCNL

Abilitati in Romania: TAR Lazio accoglie sospensiva del decreto di esclusione dalla graduatoria del concorso 2018

Commenti disabilitati su Abilitati in Romania: TAR Lazio accoglie sospensiva del decreto di esclusione dalla graduatoria del concorso 2018

De Carli (Popolo della Famiglia): il rebus del protocollo per il rientro a scuola

Commenti disabilitati su De Carli (Popolo della Famiglia): il rebus del protocollo per il rientro a scuola

Il sostegno al tempo della Didattica a Distanza. Lettera

Commenti disabilitati su Il sostegno al tempo della Didattica a Distanza. Lettera

Istruzione parentale: l’homeschooling è contro la scuola pubblica?

Commenti disabilitati su Istruzione parentale: l’homeschooling è contro la scuola pubblica?

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti