I tanti sensi dei caregiver

«Dei cinque sensi che possediamo – scrive Giorgio Genta – è difficile stabilire quello più utile ai caregiver (o meglio alle caregiver) che assistono un familiare con gravissima disabilità. Al di fuori poi di quelli canonici, vi sono anche altri sensi utilissimi ai caregiver: il senso di sopportazione, quello della misura (spesso colma), il senso del pericolo e quello dell’equità, regolarmente tradita dai nostri uomini politici…»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Di sentiero in sentiero, tra accessibilità e sostenibilità

Commenti disabilitati su Di sentiero in sentiero, tra accessibilità e sostenibilità

Una nuova fase per l’indagine internazionale su Covid e sarcoidosi

Commenti disabilitati su Una nuova fase per l’indagine internazionale su Covid e sarcoidosi

Calabria: “Nulla su di Noi senza di Noi”, ora più che mai

Commenti disabilitati su Calabria: “Nulla su di Noi senza di Noi”, ora più che mai

Dove il “Dopo di Noi” non è una fiaba, ma una gran bella realtà

Commenti disabilitati su Dove il “Dopo di Noi” non è una fiaba, ma una gran bella realtà

Come rispondere ai bisogni educativi di tutti gli alunni

Commenti disabilitati su Come rispondere ai bisogni educativi di tutti gli alunni

Il Teatro Stabile di Torino rende accessibile la propria ultima produzione

Commenti disabilitati su Il Teatro Stabile di Torino rende accessibile la propria ultima produzione

È in Toscana il nuovo incontro regionale sulla malattia di Anderson-Fabry

Commenti disabilitati su È in Toscana il nuovo incontro regionale sulla malattia di Anderson-Fabry

“Dopo di Noi”: il futuro si pianifica nel presente

Commenti disabilitati su “Dopo di Noi”: il futuro si pianifica nel presente

Apprezzamento del Forum del Terzo Settore per il “Decreto Rilancio”

Commenti disabilitati su Apprezzamento del Forum del Terzo Settore per il “Decreto Rilancio”

Disturbi specifici dell’apprendimento: strategie e tecnologie per l’inclusione

Commenti disabilitati su Disturbi specifici dell’apprendimento: strategie e tecnologie per l’inclusione

Le strutture residenziali non possono diventare “un parcheggio verso il nulla”

Commenti disabilitati su Le strutture residenziali non possono diventare “un parcheggio verso il nulla”

Il mondo onirico di Andrea Ferrero

Commenti disabilitati su Il mondo onirico di Andrea Ferrero

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti