I ragazzi con disturbi specifici di apprendimento, la prossimità e il tempo

«Tantissimi bambini e ragazzi con disturbi specifici di apprendimento – scrive Giampaolo Celani – quali la dislessia, la disgrafia, la discalculia o la disortografia sono rimasti soli con la propria famiglia, soli davanti agli impegni che richiede la scuola. Per sostenerli l’unico modo sarebbe la prossimità. Perché non pensare di munire i tutor DSA, ovvero gli specialisti che li seguono nello studio, di dispositivi individuali di protezione, e di sottoporli a verifiche periodiche delle condizioni fisiche, permettendo loro di riprendere questi preziosi momenti con i ragazzi?»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

I racconti dell’Huntington

Commenti disabilitati su I racconti dell’Huntington

I “superspecialisti” in malattie neuromuscolari e SLA

Commenti disabilitati su I “superspecialisti” in malattie neuromuscolari e SLA

Disturbo da deficit di attenzione e iperattività: allarghiamo gli orizzonti

Commenti disabilitati su Disturbo da deficit di attenzione e iperattività: allarghiamo gli orizzonti

Neuropatie disimmuni acquisite: un esempio di buona Sanità nelle Malattie Rare

Commenti disabilitati su Neuropatie disimmuni acquisite: un esempio di buona Sanità nelle Malattie Rare

Non si tratta di politica, ma di rispetto delle Persone!

Commenti disabilitati su Non si tratta di politica, ma di rispetto delle Persone!

Chi siamo noi? Siamo come tutti!

Commenti disabilitati su Chi siamo noi? Siamo come tutti!

L’atleta che sussurra ai cavalli

Commenti disabilitati su L’atleta che sussurra ai cavalli

È in Toscana il nuovo incontro regionale sulla malattia di Anderson-Fabry

Commenti disabilitati su È in Toscana il nuovo incontro regionale sulla malattia di Anderson-Fabry

L’autismo e la ricerca scientifica

Commenti disabilitati su L’autismo e la ricerca scientifica

Ricordiamo, perché non accada mai più

Commenti disabilitati su Ricordiamo, perché non accada mai più

“Visioni differenti” della disabilità sul piccolo e grande schermo

Commenti disabilitati su “Visioni differenti” della disabilità sul piccolo e grande schermo

Il quesito non cambia: persone o disabili?

Commenti disabilitati su Il quesito non cambia: persone o disabili?

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti