I pianeti con due soli come Tatooine di Star Wars potrebbero ospitare la vista

I pianeti con due soli di dimensioni simili a quelle della Terra, come Tatooine di Guerre stellari (Star Wars), potrebbero essere in grado di ospitare la vita se si trovano alla giusta distanza dalle due stelle. Lo indica una simulazione condotta sulla base dei dati raccolti dal telescopio spaziale Kepler della Nasa. Pubblicata su Nature Communications, è stata messa a punta da Max Popp, dell’università americana di Princeton e dell’Istituto Max Planck di meteorologia ad Amburgo, e Siegfried Eggl, del Jet Propulsion Laboratory della Nasa.

‘Abbiamo dimostrato che vale la pena cercare i pianeti nei sistemi a doppia stella”, ha detto Eggl. La simulazione si è basata sul sistema Kepler 35, scoperto dal telescopio spaziale Kepler e formato da due stelle e un pianeta otto volte più grande della Terra chiamato Kepler 35b. Tuttavia, nella simulazione è stato aggiunto un secondo, ipotetico pianeta, grande quanto la Terra e coperto di acqua, che dovrebbe impiegare da 341 a 380 giorni per compiere un’orbita intorno alle due stelle. I ricercatori hanno voluto osservare a che distanza dalle stelle dovrebbe trovarsi un pianeta simile alla Terra per avere le condizioni giuste per ospitare la vita.

È stato scoperto che l’ipotetico pianeta dovrebbe trovarsi vicino al confine interno della zona abitabile, ossia la regione dove le temperature sono più miti e c’è più probabilità che vi sia acqua liquida in superficie. Qui le temperature medie globali del pianeta rimarrebbero pressoché costanti e l’acqua potrebbe rimanere a lungo allo stato liquido. Al contrario, al confine esterno della zona abitabile l’ipotetico pianeta subirebbe molte variazioni di temperatura fra il giorno e la notte, come quelle che “sperimentano i deserti della Terra”, ha detto Eggl. La simulazione ha inoltre dimostrato che, come nei sistemi con un unico sole, un pianeta che si trova oltre il bordo esterno della zona abitabile, invece, sarebbe perennemente coperto di ghiaccio. Infine, oltre il confine interno della zona abitabile, si creerebbe un effetto serra simile a quello presente su Venere che renderebbe il pianeta inospitale per la vita.

Lo studio su Nature

L’articolo I pianeti con due soli come Tatooine di Star Wars potrebbero ospitare la vista proviene da Il Fatto Quotidiano.

Facebook Comments

F. Q.

Related Posts

America Latina, il virus trascinerà nel baratro della povertà almeno 23 milioni di nuovi disperati

Commenti disabilitati su America Latina, il virus trascinerà nel baratro della povertà almeno 23 milioni di nuovi disperati

Etiopia, passa la legge contro le adozioni internazionali: stop alle coppie straniere

Commenti disabilitati su Etiopia, passa la legge contro le adozioni internazionali: stop alle coppie straniere

Canapa per la fame nel mondo: 3 italiani presentano alla NASA un progetto per coltivarla in Africa

Commenti disabilitati su Canapa per la fame nel mondo: 3 italiani presentano alla NASA un progetto per coltivarla in Africa

Morbillo, triplicati i casi nel mondo

Commenti disabilitati su Morbillo, triplicati i casi nel mondo

Ebola, in Congo il “bollettino di morte” aggiornato dice che ci sono 273 decessi, 471 casi totali, 423 confermati e 48 probabili

Commenti disabilitati su Ebola, in Congo il “bollettino di morte” aggiornato dice che ci sono 273 decessi, 471 casi totali, 423 confermati e 48 probabili

Venezuela, mancano cibo e farmaci: “L’ Onu riconosca l’ emergenza umanitaria”

Commenti disabilitati su Venezuela, mancano cibo e farmaci: “L’ Onu riconosca l’ emergenza umanitaria”

Nasa, dieci asteroidi “potenzialmente pericolosi” passeranno vicino alla Terra

Commenti disabilitati su Nasa, dieci asteroidi “potenzialmente pericolosi” passeranno vicino alla Terra

Manila, in fuga da turni da 15 ore per un euro al giorno, piombano nella capitale 32 lavoratori tribali

Commenti disabilitati su Manila, in fuga da turni da 15 ore per un euro al giorno, piombano nella capitale 32 lavoratori tribali

Polveri sottili a Padova, il Comune stravede per il trasporto urbano, ma i primi responsabili dell’inquinamento dell’aria sono le attività industriali e il riscaldamento residenziale a biomassa

Commenti disabilitati su Polveri sottili a Padova, il Comune stravede per il trasporto urbano, ma i primi responsabili dell’inquinamento dell’aria sono le attività industriali e il riscaldamento residenziale a biomassa

Come faccio a eseguire un’iniezione intramuscolare

Commenti disabilitati su Come faccio a eseguire un’iniezione intramuscolare

“Servono badanti, aprire decreto flussi per 50 mila”: l’allarme della comunità di Sant’Egidio

Commenti disabilitati su “Servono badanti, aprire decreto flussi per 50 mila”: l’allarme della comunità di Sant’Egidio

Una velocità di collisione delle placche più alta provoca terremoti più forti

Commenti disabilitati su Una velocità di collisione delle placche più alta provoca terremoti più forti

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti