I Dotti e gli Schiavi

Stavo riflettendo su quanto è successo prima della fine dell’anno in relazione alla approvazione della legge Iori.

Molti di noi hanno scelto di appoggiare l’immediata approvazione della legge seppur consci della sua incompletezza e della sua parzialità rinunciando alla discussione di emendamenti che avrebbero allungato all’infinito l’approvazione di detta legge.

Ci siamo uniti ed abbiamo ottenuto un grande successo forse inaspettato.

In quei giorni ho visto apparire Associazioni di cui nemmeno conoscevo l’esistenza ed  ho scoperto che ce ne sono di tutte le forme e di tutti i colori.

Associazioni che mai si sono presentate sul luogo di lavoro di nessuno di noi perché sono composte da Dotti mentre noi, soprattutto lavoratori delle fantomatiche Cooperative Sociali, siamo dei semplici Schiavi e non siederemo mai dietro ad una cattedra a pontificare su come è bello educare pretendendo di insegnare ad altri come si fa.

Noi siamo carne da macello, molti di noi, pur lavorando da anni, non sono nemmeno titolati a farlo e ora più che mai, da parte dei Dotti, viene rimarcato. A noi, quelli che quotidianamente spalano la merda per far funzionare servizi essenziali.

Quindi quando un signor nessuno come me si attiva perché ritiene ingiusto che tutta la battaglia sulla legge Iori sia rivolta al Socio Pedagogico scartando il Socio Sanitario, tutte le Associazioni spariscono. Troppo impegnate ad auto elogiarsi di aver vinto la “loro” battaglia.

Non c’è più bisogno degli Schiavi. Che restino nel bitume delle Cooperative Sociali. D’altra parte è il pezzo di carta quello che conta, non i decenni di lavoro effettivo. E per quanto mi riguarda la storia si ripete: il ragazzotto neo Dotto e laureato arriva nel servizio e ritiene di potermi spiegare il lavoro da fare (ovviamente in base al libro xxxx capitolo yyyy paragrafo zzz)….. Poi dopo 2 mesi scoppia e se ne va accusando tutti di scarsa professionalità, mentre io, ignorante e seppur bestemmiando ogni turno, sono lì da oltre 10 anni….

Questa è un’altra realtà di noi educatori.

Facebook Comments

portaleducatori

Related Posts

Il rapporto di odio/amore tra Educatori e coop. sociali

Commenti disabilitati su Il rapporto di odio/amore tra Educatori e coop. sociali

La sindrome da Burn-Out: l’esito patologico di un processo stressogeno

Commenti disabilitati su La sindrome da Burn-Out: l’esito patologico di un processo stressogeno

Psiche – L’aldilà raccontato da Silver Birch, uno Spirito-Guida (tanogabo)

Commenti disabilitati su Psiche – L’aldilà raccontato da Silver Birch, uno Spirito-Guida (tanogabo)

Estensione della Legge Iori agli Educatori Socio-Sanitari

Commenti disabilitati su Estensione della Legge Iori agli Educatori Socio-Sanitari

Database Servizi Educativi

Commenti disabilitati su Database Servizi Educativi

#Educatori: Lavoratori, schiavi o perfetti imbecilli?

Commenti disabilitati su #Educatori: Lavoratori, schiavi o perfetti imbecilli?

Psiche – Come superare un lutto e ritrovare la serenità e la felicità… (RuggeroStellino)

Commenti disabilitati su Psiche – Come superare un lutto e ritrovare la serenità e la felicità… (RuggeroStellino)

Ci meritiamo di essere schiavi!

Commenti disabilitati su Ci meritiamo di essere schiavi!

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti