Graduatorie ATA 24mesi: il titolo di riserva e lo stato di disoccupazione [GUIDA]

Una nostra lettrice chiede

Salve, sono una collaboratrice scolastica inserita in prima fascia, ho avuto una supplenza fino al 30 giugno. Avendo avuto quest’anno il riconoscimento dell’invalidità del 52%,  volevo chiederle se al momento dell’aggiornamento delle graduatorie provinciali, posso inserirmi con il titolo di riserva senza iscrivermi al collocamento, oppure è un vincolo obbligatorio e quindi dovrei licenziarmi per iscrivermi prima della compilazione delle domande. Grazie Gabriella.

di Giovanni Calandrino – innanzitutto chiariamo che l’invalidità nelle graduatorie permanenti è titolo di riserva, spetta:

– alle persone in età lavorativa affette da minorazioni fisiche, psichiche o sensoriali e ai portatori di handicap intellettivo che comportino una riduzione della capacità lavorativa superiore al 45 per cento accertata dalle competenti commissioni per il riconoscimento dell’invalidità civile in conformità alla tabella indicativa delle percentuali di invalidità per minorazioni e malattie invalidanti approvata, ai sensi dell’articolo 2 del decreto legislativo 23 novembre 1988, n. 509, dal Ministero della Sanità sulla base della classificazione internazionale delle menomazioni elaborata dalla Organizzazione mondiale della sanità;

– alle persone invalide del lavoro con un grado di invalidità superiore al 33 per cento, accertata dall’Istituto nazionale per l’assunzione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali (INAIL) in base alle disposizioni vigenti;

Pertanto potrà inserire la sua invalidità fra i titoli di RISERVA e PREFERENZA.

Il diritto alla riserva dei posti prescinde, come invece era in passato, dalla sussistenza dello stato di disoccupazione all’atto dell’assunzione. È sufficiente che lo stato di disoccupazione (e la conseguente iscrizione negli elenchi del collocamento obbligatorio gestiti dai centri per l’impiego provinciali), esista al momento della presentazione della domanda per la partecipazione alla procedura concorsuale.

Pertanto è necessario che all’atto di inserimento nelle graduatorie permanenti ATA sia iscritto negli elenchi dei disoccupati.

Purtroppo questa disposizione è stata fonte di notevole contenzioso fra il personale scolastico, capita spesso (come nel suo caso) che nel periodo in cui vige la presentazione della domanda, il candidato sia occupato su una supplenza e, pertanto, non possa essere considerato in stato di disoccupazione.

L’articolo Graduatorie ATA 24mesi: il titolo di riserva e lo stato di disoccupazione [GUIDA] sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti