Google Drive, come usarlo per la didattica

Esiste la versione con account privato G Mail o quella del pacchetto G Suite for Education.

La prima offre 15 Gb di spazio di archiviazione, mentre la seconda ha spazio illimitato, incredibilmente comodo per docenti, studenti o anche organizzazione scolastica per segreterie e Dirigenza. Vi è poi una estensione a pagamento. Lo spazio viene utilizzato da Google Drive, G Mail e Google Foto.

Che cosa è Google Drive

Google drive è un servizio web di memorizzazione e sincronizzazione di dati, in ambiente cloud, un vero e proprio archivio virtuale, simile ad altri come Dropbox ecc…

Basato su software open source, comprende il file hosting, il file sharing e la condivisione di tutti i documenti. Si possono creare documenti, fogli di lavoro, presentazioni, ecc…

individualmente o in condivisione, anche in tempo reale con la comodità di lavorare contemporaneamente sullo stesso documento con colleghi o alunni. Il lavoro viene salvato automaticamente senza il rischio di perdere ciò che si è prodotto.

Come può essere utilizzato

Via web, attraverso il web browser con il caricamento e la visualizzazione dei file, o grazie all’applicazione installata su PC o device mobile.

Tutto ciò che si crea con Google Documenti, Fogli, Presentazioni, Moduli, foto, video, si collega a Drive rendendo facile l’accesso a qualsiasi lavoro effettuato, con grande versatilità, comodità d’uso e funzionalità; un posto sicuro e comodo raggiungibile da smartphone, tablet o PC.

Il backup è totale e sicuro ovunque con qualsiasi dispositivo. Drive memorizza qualsiasi tipo di file, conserva foto, storie, disegni, registrazioni, video e tanto altro.

Condivisione

Tutto può essere condiviso con altri utenti che potranno, a discrezione del proprietario del file, modificare, visualizzare o commentare, scaricare e collaborare sui file, senza necessità di allegati e-mail. Massima scelta opzionale che valorizza l’applicativo, ma è necessario fare attenzione nel momento in cui si condivide per non rischiare di rendere modificabile ad altri ciò che riteniamo personale. Innanzitutto è necessario scegliere gli utenti con cui si desidera condividere, conoscendo il loro indirizzo mail e inserendolo nella finestra della condivisione, poi sarà nostra cura scegliere la modalità di condivisione da un elenco che offre diverse e importanti possibilità. In base alla esigenze verrà effettuata la scelta più opportuna. La condivisione necessita che le persone conoscano attentamente l’applicativo per evitare spostamenti o cancellazioni di file e cartelle. Le cartelle possono essere identificate con nomi e colori per facilitare la ricerca. La possibilità di lavorare anche off-line merita di essere attivata.

In sintesi: che cosa si può fare con Google Drive:

  • archiviare dati;
  • condividere con facilità impostando livelli di accesso;
  • visualizzare contenuti attraverso qualsiasi device;
  • memorizzare file e dati in modo sicuro;
  • organizzare, aggiungere e modificare;
  • scansionare documenti. Google Drive scansiona tutti i documenti cartacei con l’app Drive per Android e li memorizza in Pdf;
  • accedere a Google foto;
  • cercare con estrema rapidità (basta una parola chiave, una data, un formato);
  • guardare dettagli, attività e file recenti;
  • attivare la visualizzazione off-line.

Google drive è un ottimo strumento, di facile utilizzo, che ottimizza tempi e spazi. Collegato agli altri applicativi, di cui abbiamo parlato negli articoli precedenti (Google Documenti, Google Presentazioni, Google Calendar, Google Classroom, GMail, Google Forms,Google Hangouts), offre interessanti opportunità di gestione e archiviazione dei propri dati.

Per cominciare ad usarlo cliccare sul seguente link:  https://www.google.com/drive/

L’articolo Google Drive, come usarlo per la didattica sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Articolo 26 al Fonags in audizione con la Task Force per la ripartenza della scuola

Commenti disabilitati su Articolo 26 al Fonags in audizione con la Task Force per la ripartenza della scuola

Giornata mondiale dei musei 2020: proposta didattica

Commenti disabilitati su Giornata mondiale dei musei 2020: proposta didattica

Concorsi docenti, Gruppo Misto: Esecutivo sospenda pubblicazione bandi

Commenti disabilitati su Concorsi docenti, Gruppo Misto: Esecutivo sospenda pubblicazione bandi

Assunzioni, Idonei GM 2016 manifestano a Roma il 2 settembre

Commenti disabilitati su Assunzioni, Idonei GM 2016 manifestano a Roma il 2 settembre

AESPI: la nuova ora di Climatologia ci preoccupa

Commenti disabilitati su AESPI: la nuova ora di Climatologia ci preoccupa

Maturità 2019, quanto guadagneranno Presidente, commissario interno ed esterno [La tabella]

Commenti disabilitati su Maturità 2019, quanto guadagneranno Presidente, commissario interno ed esterno [La tabella]

PAS e concorso straordinario, cosa farà adesso la politica? Lettera

Commenti disabilitati su PAS e concorso straordinario, cosa farà adesso la politica? Lettera

Ancora un altro insegnante aggredito da genitori

Commenti disabilitati su Ancora un altro insegnante aggredito da genitori

Concorso insegnanti religione cattolica, 12 dicembre sit in FGU/Snadir

Commenti disabilitati su Concorso insegnanti religione cattolica, 12 dicembre sit in FGU/Snadir

Creare una start-up: ecco un corso gratuito per giovani

Commenti disabilitati su Creare una start-up: ecco un corso gratuito per giovani

Sezioni primavera, punto di partenza per alleanza educativa 0-3 /3-6 e riconoscimento legittimo agli operatori

Commenti disabilitati su Sezioni primavera, punto di partenza per alleanza educativa 0-3 /3-6 e riconoscimento legittimo agli operatori

Coronavirus, Vecchioni ai docenti: promuovete tutti

Commenti disabilitati su Coronavirus, Vecchioni ai docenti: promuovete tutti

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti