Stato giuridico e aumento degli stipendi: equiparare i docenti ai Funzionari della Pubblica Amministrazione. Lettera

Da diverso tempo politici, uomini di cultura e società civile, sostengono che i servizi educativi non vengono adeguatamente valorizzati, apprezzati e incentivati con retribuzioni adeguate.
Tuttavia, i docenti, spesso relegati in zone sempre più marginali, continuano, seguendo un imperativo etico, a rispondere con spirito di servizio e in modo sempre più attento e consapevole, alle numerose sfide che la complessità odierna pone, a soddisfare la domanda di educazione o di formazione che la società le rivolge.
Ciò, naturalmente, non può giustificare la cronica assenza di interventi legislativi a tutela di una professione, quella docente, sempre più denigrata, offesa, bistrattata e malpagata.
La possibilità di poter inaugurare con un certo ottimismo e una certa fiducia, l’ inizio di una nuova stagione educativa in cui ai docenti venga riconosciuto uno stato giuridico equiparato ai Funzionari della Pubblica Amministrazione provvisti di laurea, è un sogno, una possibilità e una realtà che non può essere preclusa.
Poiché ciascun docente, in qualità di cittadino responsabile, non può dare esempio di disimpegno nei confronti delle istituzioni e ha il dovere di partecipare, anche criticamente, al dibattito politico sulle scelte legislative, deve ricercare un approccio nuovo, serio e produttivo con le forze politiche (le petizioni hanno scarso valore giuridico), per fornire argomentazioni valide e restituire dignità e valore a chi, per vocazione e libera scelta professionale, quotidianamente, si adopera per il bene degli alunni, della scuola e, di conseguenza, della società.
Occorrono , in pratica, proposte che vadano oltre il dequalificante strumento della contrattazione sindacale (l’educazione non è merce di scambio) e puntino alla legittimazione di retribuzioni più coinvolgenti e stimolanti fondate sul diritto e non sulla concessione.
Bisogna avere l’onestà intellettuale e culturale di riconoscere che il lavoro dei docenti non è più lo stesso. Gli educatori , oggi, sono chiamati ad una impegnativa opera di servizio, lavorano per ridare serenità e speranza ad una società smarrita, per colmare vuoti familiari, per fornire protezione, attenzione e cure necessarie ad adolescenti sempre meno capaci di badare a se stessi ecc.. Ciò che l’alunno riceve va ben oltre la semplice prestazione professionale.
È doveroso, dunque, che uno Stato di diritto riconosca e assegni una adeguata funzione giuridico-economica ai professori, li renda più soddisfatti del proprio lavoro e dia loro la possibilità di innalzare il livello di speranza e di aspirazione.

L’articolo Stato giuridico e aumento degli stipendi: equiparare i docenti ai Funzionari della Pubblica Amministrazione. Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

https://www.orizzontescuola.it/giuridico-aumento-degli-stipendi-lettera/

Leggi Tutto

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

adminreal

Related Posts

Caporetto, una vittoria italiana: errore non ammissibile in un testo scolastico. Lettera

Commenti disabilitati su Caporetto, una vittoria italiana: errore non ammissibile in un testo scolastico. Lettera

Rilanciare scuola del Sud valorizzando buone pratiche docenti. Commento

Commenti disabilitati su Rilanciare scuola del Sud valorizzando buone pratiche docenti. Commento

Diplomati magistrale, in FVG ordine del giorno per continuità didattica di 300 maestri. A livello nazionale?

Commenti disabilitati su Diplomati magistrale, in FVG ordine del giorno per continuità didattica di 300 maestri. A livello nazionale?

Alta formazione per i giovani della Sicilia con i Fondi europei

Commenti disabilitati su Alta formazione per i giovani della Sicilia con i Fondi europei

Casa (M5S): garantire corsi IV ciclo Tfa sostegno con didattica online

Commenti disabilitati su Casa (M5S): garantire corsi IV ciclo Tfa sostegno con didattica online

Assunzione lavoratori pulizie, le graduatorie. Reclamo entro cinque giorni. Aggiornato Campania

Commenti disabilitati su Assunzione lavoratori pulizie, le graduatorie. Reclamo entro cinque giorni. Aggiornato Campania

Lezioni online, materiale utile diviso per disciplina. Invia il tuo per condividerlo con altri colleghi

Commenti disabilitati su Lezioni online, materiale utile diviso per disciplina. Invia il tuo per condividerlo con altri colleghi

Sindaco Sala, divieto ultimo giorno di scuola. Qui abbiamo esagerato

Commenti disabilitati su Sindaco Sala, divieto ultimo giorno di scuola. Qui abbiamo esagerato

Studente in quarantena: compagni e docenti in video chiamata per non lasciarlo indietro

Commenti disabilitati su Studente in quarantena: compagni e docenti in video chiamata per non lasciarlo indietro

Scuola dell’infanzia, 90 mila bambini tra i 4 e i 5 anni non la frequenta

Commenti disabilitati su Scuola dell’infanzia, 90 mila bambini tra i 4 e i 5 anni non la frequenta

Fioramonti: 100 euro in più ai docenti, concorsi diversi e via il cartellino

Commenti disabilitati su Fioramonti: 100 euro in più ai docenti, concorsi diversi e via il cartellino

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti