Gissi (CISL): Concorsi e stabilità del lavoro, riparta immediatamente il confronto fra sindacati e Amministrazione

Temi e tempi che è indispensabile rispettare puntualmente, anche per evitare il trascinarsi dei problemi con possibili ripercussioni sull’ordinato avvio del prossimo anno scolastico”.

Così la segretaria generale CISL Scuola, Maddalena Gissi, a pochi giorni dalla ripresa a pieno regime delle attività dopo la pausa natalizia. Una pausa movimentata dalle dimissioni di Fioramonti e dal conseguente annuncio di avvicendamenti al vertice del ministero, che tuttavia, secondo la Gissi, non deve pregiudicare il confronto la cui ripresa era prevista il 7 gennaio ma che inevitabilmente slitterà di qualche giorno. “Va fatto tutto il possibile perché non ci siano eccessivi rallentamenti, che non avrebbero ragion d’essere: la sostanziale continuità di quadro politico e di assetto dell’Amministrazione vincola tutti al mantenimento degli impegni sottoscritti, dunque si aprano subito i tavoli previsti dal verbale del 19 dicembre”.

Tra le questioni da discutere con più urgenza quella dei concorsi, ordinari e riservati, per i quali sono tanti gli aspetti che vanno precisati e chiariti: dalle modalità per il calcolo dei requisiti di servizio, alla possibilità di partecipare a una o più procedure, all’articolazione e ai contenuti delle prove scritte, alla possibile conoscenza preventiva di una batteria di quesiti, al punteggio da assegnare alla prova e quello da riservare al servizio che deve essere opportunamente valorizzato, all’unicità o pluralità dei bandi di concorso. In ogni caso va assicurata la contestualità di tutte le procedure, ordinarie e riservate.

“Tante problematiche, a volte anche complesse – prosegue la segretaria generale CISL Scuola – che rendono quanto mai urgente l’avvio di un approfondito confronto di merito. Noi ci andremo con idee e obiettivi chiari, vogliamo un reclutamento che assegni all’esperienza di lavoro il giusto peso, puntiamo a stabilizzare il lavoro riducendo l’area della precarietà. Vogliamo un sistema che promuova qualità professionale assicurando in via sistematica, e fin dall’inizio, un consistente supporto formativo a chi insegna. Basta interventi tampone, vogliamo definire un sistema stabile e ben strutturato di percorsi abilitanti riservati a chi matura una significativa esperienza sul campo e accessibili con regolarità anche a chi, conseguito il titolo di laurea, voglia prepararsi adeguatamente per la professione docente, o a chi, già di ruolo, intenda accedere ad altro ordine e grado di scuola”.

“È stato dimostrato più volte – conclude Maddalena Gissi – quanto possa essere positivo il confronto fra Amministrazione e parti sociali: per questo ci attendiamo che gli incontri programmati possano partire immediatamente, subito dopo l’insediamento della ministra Azzolina. Perdere altro tempo sarebbe inaccettabile, inutile e rischioso”.

L’articolo Gissi (CISL): Concorsi e stabilità del lavoro, riparta immediatamente il confronto fra sindacati e Amministrazione sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Ridiamo autorità alla figura del docente anche con gesti simbolici

Commenti disabilitati su Ridiamo autorità alla figura del docente anche con gesti simbolici

Concorso straordinario secondaria, si rafforza prova orale. Passa emendamento Fusacchia

Commenti disabilitati su Concorso straordinario secondaria, si rafforza prova orale. Passa emendamento Fusacchia

Dominio edu.it delle scuole, cosa succede dopo il 20 settembre 2019

Commenti disabilitati su Dominio edu.it delle scuole, cosa succede dopo il 20 settembre 2019

Coronavirus, “SOS Italia”: applicazione per contenere contagio e monitorare epidemia

Commenti disabilitati su Coronavirus, “SOS Italia”: applicazione per contenere contagio e monitorare epidemia

TFA sostegno, numero iscritti al test per Università. Aggiornato Urbino, Tuscia e Milano Cattolica

Commenti disabilitati su TFA sostegno, numero iscritti al test per Università. Aggiornato Urbino, Tuscia e Milano Cattolica

Maturità 2020, sarebbe meglio online. Potrebbero esserci molti docenti assenti, a sostituirli i precari, quelli che salvano sempre la scuola

Commenti disabilitati su Maturità 2020, sarebbe meglio online. Potrebbero esserci molti docenti assenti, a sostituirli i precari, quelli che salvano sempre la scuola

Supplenze, ho uno spezzone. Completare è un diritto e una possibilità

Commenti disabilitati su Supplenze, ho uno spezzone. Completare è un diritto e una possibilità

ATA stop appalti pulizie: assunzioni nazionali, mobilità straordinaria e supplenze

Commenti disabilitati su ATA stop appalti pulizie: assunzioni nazionali, mobilità straordinaria e supplenze

Pensione con meno di 20 anni di contributi: quando è possibile

Commenti disabilitati su Pensione con meno di 20 anni di contributi: quando è possibile

Anno prova neoassunti, laboratori formativi a distanza. Cosa fanno i docenti, il formatore e la scuola polo

Commenti disabilitati su Anno prova neoassunti, laboratori formativi a distanza. Cosa fanno i docenti, il formatore e la scuola polo

Centemero (FI), sistema educativo va aggiornato, serve più digitale

Commenti disabilitati su Centemero (FI), sistema educativo va aggiornato, serve più digitale

ATA graduatorie III fascia: come modificare punteggio sbagliato del 2014. Guida segreterie e info per chi ha presentato aggiornamento

Commenti disabilitati su ATA graduatorie III fascia: come modificare punteggio sbagliato del 2014. Guida segreterie e info per chi ha presentato aggiornamento

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti