Giornata mondiale dell’insegnante, Ascani: docenti cambiano vita studenti

Giornata mondiale dell’insegnante: “Insegnare in libertà, dare maggior potere agli insegnanti”

La vice Ministra Ascani, sulla propria pagina FB, sostenendo che ciascuno di noi è quello che è anche per l’incontro con un insegnante che a un certo punto ha cambiato qualcosa, ha citato alcuni degli straordinari docenti che hanno cambiato la sua vita: uno per ogni “ciclo”.

La Vice Ministra ha concluso il post affermando che non basta una giornata per celebrare la grande responsabilità dei docenti, ma serve a ricordarla “Soprattutto chi come noi ha l’onere di dimostrare, coi fatti, di averlo capito.

Ecco il post completo con gli esempi riportati:

Oggi è la giornata Mondiale degli insegnanti. La si potrebbe celebrare argomentando sulla delicatezza del compito che svolgono, sulla necessità di valorizzarli, sull’importanza di far entrare a scuola giovani docenti motivati, capaci di sostenere bambini e ragazzi in un percorso di crescita sempre più complesso, capaci di aiutarli a scovare il proprio talento e farlo crescere.

Ma siccome ciascuno di noi è quello che è anche per l’incontro con un insegnante che a un certo punto ha cambiato qualcosa, vorrei provare a celebrare questa giornata citando alcuni degli straordinari docenti che hanno cambiato la mia vita, uno per ogni “ciclo”. E invitandovi magari a fare lo stesso sforzo, a ripensare cioè a quell’insegnante che ha saputo indicarvi una strada, scovare un talento, aiutarvi a farlo crescere. Perché facendo questo esercizio si può comprendere, al di là delle frasi di circostanza, quanto importante sia il loro ruolo. E quanto dedicare risorse alla loro valorizzazione e formazione sia un investimento e non una spesa.

1) La maestra Anna. A tre anni ero una peste. E pretendevo tutto quel che aveva mio fratello. Compresa la pagella. Lei si incaricò di farmela avere e scrisse cose così belle e dolci che mi sembra assurdo fossero destinate a quella bimba imbronciata che mia nonna, per ragioni che non c’è bisogno di stare a spiegare, chiamava “scimmia”;

2) La maestra Carla. Si era inventata la scatola degli orrori nella quale depositava tutte le assurdità prodotte dalle fantasticherie grammaticali di noi bambini. Ed eravamo decisamente creativi… Ancora oggi mi capita di ripensare a quella scatolina nera. E se non scrivo “qual è” con l’apostrofo è solo merito suo!

3) Il prof. Ferri. Sapeva insegnare l’epica greca recitando, dando vita a un mix tra il teatro e una serie Netflix ante litteram. Poco più che bambini, in prima media, ci sentivamo contemporanei di Eracle, di Achille e di Odisseo. E i litigi tra Zeus e Era ci facevano ridere come neanche una puntata dei Simpson.

4) Il prof. Nestri. Mi ha fatto amare la Filosofia e conoscere De Andrè. Due delle cose che più hanno segnato la mia vita. E mi ha fatto capire quale era la mia strada. Vorrei tanto poter parlare ancora una volta con lui di Pascal, di Giordano Bruno, di Kant, dei gesuiti. Vorrei vederlo entrare in classe coi suoi scarponcini d’ordinanza sbattere il libro sulla cattedra o inveire contro la burocrazia scolastica.

La scuola non è un insieme di circolari ministeriali e decreti attuativi. È fatta di piccole grandi storie che cambiano le vite di milioni di bambini e ragazzi. Che sono i cittadini di domani. Quelli dai quali dipenderà presto il destino del Paese.
Gli insegnanti hanno una responsabilità straordinaria. Non basta una giornata a celebrarla. Ma una giornata può servire a ricordarcelo. E a spingerci ad agire perché nessuno se lo dimentichi. Soprattutto chi come noi ha l’onere di dimostrare, coi fatti, di averlo capito.

L’articolo Giornata mondiale dell’insegnante, Ascani: docenti cambiano vita studenti sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Dirigente sanziona docente per aver scritto una relazione contro di lei. Cosa dice la norma sulle sanzioni. Sentenza

Commenti disabilitati su Dirigente sanziona docente per aver scritto una relazione contro di lei. Cosa dice la norma sulle sanzioni. Sentenza

Vaccinazioni, gli adempimenti dei ds con l’anagrafe vaccinale in Toscana. Nota

Commenti disabilitati su Vaccinazioni, gli adempimenti dei ds con l’anagrafe vaccinale in Toscana. Nota

Autismo, nasce la ‘comunicazione aumentativa alternativa’

Commenti disabilitati su Autismo, nasce la ‘comunicazione aumentativa alternativa’

Maturità, Ugl: se condizioni lo permettano, prevedere una prova scritta con orari scaglionati

Commenti disabilitati su Maturità, Ugl: se condizioni lo permettano, prevedere una prova scritta con orari scaglionati

Rientro a scuola, come si fa a comunicare con una mascherina? Lettera

Commenti disabilitati su Rientro a scuola, come si fa a comunicare con una mascherina? Lettera

Sostegno, Fioramonti: “si cambia. 40.000 nuovi docenti in tre anni”. Info corso 2020

Commenti disabilitati su Sostegno, Fioramonti: “si cambia. 40.000 nuovi docenti in tre anni”. Info corso 2020

Estate 2020, 3 studenti su 4 rinunciano al viaggio di Maturità

Commenti disabilitati su Estate 2020, 3 studenti su 4 rinunciano al viaggio di Maturità

Cara politica, ma che fine ha fatto la disabilità?

Commenti disabilitati su Cara politica, ma che fine ha fatto la disabilità?

Un altro quindicenne morto annegato in un lago

Commenti disabilitati su Un altro quindicenne morto annegato in un lago

Visite fiscali: le fasce orarie di reperibilità per i dipendenti della scuola

Commenti disabilitati su Visite fiscali: le fasce orarie di reperibilità per i dipendenti della scuola

Mobilità personale educativo, domande dal 3 maggio al 28 maggio

Commenti disabilitati su Mobilità personale educativo, domande dal 3 maggio al 28 maggio

L’ingresso dei genitori nei gangli decisionali della scuola…un dramma. Lettera

Commenti disabilitati su L’ingresso dei genitori nei gangli decisionali della scuola…un dramma. Lettera

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti