Fioramonti, Decreto legge urgente per risolvere precariato. Meritocrazia docenti sì, ma dopo aver aumentato stipendi

Un Ministero che pensa al futuro

Primo pensiero del Ministro Fioramonti è la mancanza di docenti, “una situazione complessa causata da una mancanza di visione del futuro”, ha detto oggi durante la trasmissione “Tutti in classe”.

Il Ministero dell’Istruzione deve essere un grande ministero che pensa al futuro. Abbiamo avviato una serie di tavoli di programmazione, il problema di fondo sono i tagli degli ultimi 15 anni, mentre altri paesi hanno sostenuto la formazione anche durante il periodo di crisi“. “Questa tendenza va cambiata completamente, – ha detto – e per fare ciò reperiremo 3 miliardi entro fine di quest’anno“.

Precariato

Quasi pronto “il decreto legge urgente atteso da mesi e mesi. Le risorse sempre limitate, ma è la giusta direzione. Troppi ragazzi che non hanno il docente sostegno e a volte non è particolarmente formato per la specifica disabilità“.

Troppe reggenze

Il Ministro è intervenuto anche sul problema reggenze, “sono un problema, – ha detto – un dirigente su più realtà non è auspicabile, anche se quando il dirigente è competenze si trasferiscono competenze.” L’obiettivo da raggiungere per il Ministro è di un “massimo di una o due scuole a dirigente.

Aumenti stipendiali

Il Ministro ritorna sulla valutazione dei docenti dicendosi contrario. “si può pensare anche di valutare l’insegnamento e riconoscere il merito, ma partendo da base solida. Gli stipendi sono troppo bassi, Sarebbe una punizione agli insegnanti con aumenti basati sul merito. Daremmo un brutto messaggio, che il problema della scuola siano gli insegnanti.

Bisogna creare le condizioni perché i docenti possano fare bene, solo a quel punto valutazione e premio per merito.

L’articolo Fioramonti, Decreto legge urgente per risolvere precariato. Meritocrazia docenti sì, ma dopo aver aumentato stipendi sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Il nuovo libro di Susanna Tamaro parla di scuola: controproducente promuovere tutti

Commenti disabilitati su Il nuovo libro di Susanna Tamaro parla di scuola: controproducente promuovere tutti

Le classi pollaio vanno eliminate subito. Lettera

Commenti disabilitati su Le classi pollaio vanno eliminate subito. Lettera

Centemero (FI): cittadinanza e Costituzione materia curricolare, ad insegnarla docenti di lettere e diritto

Commenti disabilitati su Centemero (FI): cittadinanza e Costituzione materia curricolare, ad insegnarla docenti di lettere e diritto

Premio scuola digitale: l’I.C. Civitella Paganico si aggiudica la fase provinciale

Commenti disabilitati su Premio scuola digitale: l’I.C. Civitella Paganico si aggiudica la fase provinciale

La regione Liguria stanzia 5 milioni per nidi e scuole d’infanzia

Commenti disabilitati su La regione Liguria stanzia 5 milioni per nidi e scuole d’infanzia

Concorso infanzia e primaria, domande al via. Scadenza 31 luglio. Istruzioni

Commenti disabilitati su Concorso infanzia e primaria, domande al via. Scadenza 31 luglio. Istruzioni

Precariato, docente di religione risarcita con dieci mensilità. Sentenza

Commenti disabilitati su Precariato, docente di religione risarcita con dieci mensilità. Sentenza

Fondo unico offerta formativa, ARAN: risorse anno precedente anche per finalità diverse da quelle originarie

Commenti disabilitati su Fondo unico offerta formativa, ARAN: risorse anno precedente anche per finalità diverse da quelle originarie

Costruttivismo e costruttività in classe. Adottare la teoria dei costrutti per una didattica positiva

Commenti disabilitati su Costruttivismo e costruttività in classe. Adottare la teoria dei costrutti per una didattica positiva

Il preside elettivo, che buona idea! Lettera

Commenti disabilitati su Il preside elettivo, che buona idea! Lettera

Riunioni a distanza, come firmare i documenti di esami e verbali

Commenti disabilitati su Riunioni a distanza, come firmare i documenti di esami e verbali

Ritorno in classe, Fusacchia: a scuola il 1° settembre. Ecco come

Commenti disabilitati su Ritorno in classe, Fusacchia: a scuola il 1° settembre. Ecco come

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti