Fino a quando verrà negata la bellezza alle persone con disabilità?

«Allestire una mostra collocandone una parte in un posto inaccessibile è un atto contro la cultura, un’azione discriminatoria da denunciare senza se e senza ma»: lo ha dichiarato l’esperto di accessibilità Alberto Arenghi, a proposito della mostra dedicata all’importante architetto spagnolo Juan Navarro Baldeweg, ospitata dal Museo di Santa Giulia a Brescia, la cui sezione “Una casa nella casa” è inaccessibile alle persone con disabilità motoria. Fino a quando, dunque, si dovrà sopportare che la bellezza venga negata a tante persone con disabilità?

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Un ulteriore scatto per il “Durante Noi” e il “Dopo di Noi”

Commenti disabilitati su Un ulteriore scatto per il “Durante Noi” e il “Dopo di Noi”

Serve maggiore attenzione per le Malattie Rare

Commenti disabilitati su Serve maggiore attenzione per le Malattie Rare

“Digitalizz-Abile”, un progetto per l’inserimento lavorativo “supportato”

Commenti disabilitati su “Digitalizz-Abile”, un progetto per l’inserimento lavorativo “supportato”

I diritti degli studenti caregiver familiari (e quelli di tutti i caregiver)

Commenti disabilitati su I diritti degli studenti caregiver familiari (e quelli di tutti i caregiver)

Casablu diventa maggiorenne

Commenti disabilitati su Casablu diventa maggiorenne

Disabilità e genere. Diritto e diritti

Commenti disabilitati su Disabilità e genere. Diritto e diritti

Disabilità e lavoro: mai perdere il contatto con la realtà

Commenti disabilitati su Disabilità e lavoro: mai perdere il contatto con la realtà

Malattie neuromuscolari: le Associazioni del Piemonte chiedono risposte

Commenti disabilitati su Malattie neuromuscolari: le Associazioni del Piemonte chiedono risposte

“+ARIA” per bambini e bambine con la sindrome CHARGE

Commenti disabilitati su “+ARIA” per bambini e bambine con la sindrome CHARGE

Il racconto di una “madre frigorifero”: ora c’è anche la voce del figlio

Commenti disabilitati su Il racconto di una “madre frigorifero”: ora c’è anche la voce del figlio

Matteo ci ha resi persone migliori, più stanche, ma indubbiamente migliori

Commenti disabilitati su Matteo ci ha resi persone migliori, più stanche, ma indubbiamente migliori

Protesi e ausili: qual è la situazione a un anno dal Decreto sui nuovi LEA?

Commenti disabilitati su Protesi e ausili: qual è la situazione a un anno dal Decreto sui nuovi LEA?

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti