Femminicidi, ripartire dall’educazione e proporre un nuovo modello di uomo. Lettera

Femminicidi, ripartire dall’educazione e proporre un nuovo modello di uomo. Lettera

Commenti disabilitati su Femminicidi, ripartire dall’educazione e proporre un nuovo modello di uomo. Lettera
Senza categoria

Nel rapporto di coppia l’uomo, a volte, può attivare antichi
timori, sentimenti di rivalità, di gelosia e perfino di invidia nei
confronti della donna, ma, soprattutto, a causa di abbandoni e
divorzi, può entrare in crisi il suo potere assoluto, il suo
principio di autorità, il suo essere forte e dominatore nel tempo e
nella storia.

La nostra società per cercare di arginare e contrastare questo assurdo
fenomeno e macabro rituale, necessita di un mutamento antropologico
capace di contrapporre e imporre alla figura del maschio padrone,
autoritario, tiranno, violento, depositario della legge, quella di un
nuovo modello di uomo sensibile e gentile, attento e disponibile,
sufficientemente buono, capace di rapportarsi con dolcezza piacere e
naturalezza e assolvere, in famiglia, alcune importanti funzioni
tipiche della donna. Uomini capaci di affrontare con grande impegno
e senza alcuna strumentalizzazione ideologica, tutte le funzioni del
maternage, un padre buono, un uomo materno che, con vivace
naturalezza e senza conflitti interiori, riesce abilmente ad operare
una profonda rivoluzione culturale, ovvero, uno scambio, una
integrazione e un completamento dei ruoli maschili e femminili.
In questo modo, la familiare convivenza quotidiana ha un effetto
rassicurante e rasserenante, genera mitezza, armonia e dona agli
uomini un’esistenza completa, non più conflittuale, non più minacciata
nella sua virilità.

È necessario, dunque, diffondere a livello educativo, attraverso la
revisione di testi scolastici prevalentemente strutturati in base a
moduli relazionali del passato, la graduale eliminazione di giochi e
argomenti bruschi, violenti e la diffusione di esperienze integrate
da una dimensione emotiva e affettiva, la conoscenza e la cultura del
padre materno.

I ragazzi, in pratica, vanno educati alla dolcezza, è importante che
nel processo di sviluppo e di crescita, ciascuno possa fare
l’esperienza rassicurante di un dolce abbraccio paterno, di una figura
protettiva, forte, ma al tempo stesso tenera. Un uomo materno con una
precipua funzione pedagogica, destituito del suo potere aggressivo e
impegnato non a dettare legge, ma a diffondere amore e letizia.
Modelli di padri affettivamente assenti preoccupati solo
dell’esercizio della propria autorità, provocano solo ferite
gravissime e precludono ogni spazio di libertà e di autonomia.

Mazzeo Fernando

L’articolo Femminicidi, ripartire dall’educazione e proporre un nuovo modello di uomo. Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Facebook Comments

redazione

Related Posts

Dopo di noi, ad Arezzo uno sportello per le famiglie dei disabili

Commenti disabilitati su Dopo di noi, ad Arezzo uno sportello per le famiglie dei disabili

Leggere il tema in classe non lede la privacy degli studenti. Ma docenti trovino il giusto equilibrio

Commenti disabilitati su Leggere il tema in classe non lede la privacy degli studenti. Ma docenti trovino il giusto equilibrio

Dare segnale forte con prime classi di ogni ciclo scolastico da 15, 20 alunni. Lettera

Commenti disabilitati su Dare segnale forte con prime classi di ogni ciclo scolastico da 15, 20 alunni. Lettera

Palestina, la terra senz’acqua dove sete e malattie uccidono più della guerra

Commenti disabilitati su Palestina, la terra senz’acqua dove sete e malattie uccidono più della guerra

Milano: EDUCATORE ASSISTENTE ALLA COMUNICAZIONE E DOMICILIARE COLOGNO MONZESE http://dlvr.it/R2rFWh 

Commenti disabilitati su Milano: EDUCATORE ASSISTENTE ALLA COMUNICAZIONE E DOMICILIARE COLOGNO MONZESE http://dlvr.it/R2rFWh 

TFS dipendenti statali: quando la liquidazione in caso di dimissioni?

Commenti disabilitati su TFS dipendenti statali: quando la liquidazione in caso di dimissioni?

Concorso scuola secondaria, maestra di ruolo può partecipare con la sola laurea senza i 24 CFU

Commenti disabilitati su Concorso scuola secondaria, maestra di ruolo può partecipare con la sola laurea senza i 24 CFU
Milano: Educatore professionale Affido/Spazio Neutro/ADM – Milano  http://dlvr.it/RPb5zb  <a href=#lavoro #lavorosociale #annuncilavoro" title="Milano: Educatore professionale Affido/Spazio Neutro/ADM – Milano http://dlvr.it/RPb5zb  #lavoro #lavorosociale #annuncilavoro"/>

Milano: Educatore professionale Affido/Spazio Neutro/ADM – Milano http://dlvr.it/RPb5zb  #lavoro #lavorosociale #annuncilavoro

Commenti disabilitati su Milano: Educatore professionale Affido/Spazio Neutro/ADM – Milano http://dlvr.it/RPb5zb  #lavoro #lavorosociale #annuncilavoro

Il nostro ricordo di Stefano Rodotà

Commenti disabilitati su Il nostro ricordo di Stefano Rodotà

Pavia: Educatori per Comunità Adolescenti ARIMO http://dlvr.it/R20vRv 

Commenti disabilitati su Pavia: Educatori per Comunità Adolescenti ARIMO http://dlvr.it/R20vRv 

Graduatorie ad esaurimento 2019/22, inserita Ancona

Commenti disabilitati su Graduatorie ad esaurimento 2019/22, inserita Ancona

Didattica a distanza, non ci può essere scuola con le “tavole” vuote. Raccolti fondi per famiglie disagiate

Commenti disabilitati su Didattica a distanza, non ci può essere scuola con le “tavole” vuote. Raccolti fondi per famiglie disagiate

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti