Fare impresa, per abbattere i pregiudizi

Nonostante le barriere, le difficoltà e i tentativi andati a vuoto, fare impresa, per le persone sorde, è possibile, come è capitato a Valeria Olivotti, che lo scorso anno a Roma ha inaugurato il suo ristorante “One Sense”, dove persone sorde e udenti lavorano insieme e clienti sordi e udenti interagiscono senza nessuna barriera. Domani, 17 maggio, la giovane ristoratrice sorda lo racconterà durante il nuovo incontro organizzato a Siena dall’Associazione MPDF (Mason Perkins Deafness Fund), nell’àmbito del ciclo “I Venerdì del Pendola”

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti