ExoMars, nessun segnale nella notte dal lander Schiaparelli. Esa: “Non è stato un problema di comunicazioni”

È rimasto muto per tutta la notte, il lander Schiaparelli, ma “non si è trattato di un problema di comunicazioni”. Ad affermarlo è Paolo Ferri, responsabile delle operazioni di volo delle missioni dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), in una dichiarazione rilasciata all’Ansa.

Il veicolo della Missione ExoMars ha compiuto il primo storico atterraggio su Marte intorno alle 18:30 di mercoledì 19 ottobre. Ma meno di un minuto prima che il veicolo dell’Esa toccasse la superficie del Pianeta Rosso, il centro di controllo dell’agenzia, a Darmstadt in Germania, ha perso il suo segnale. Si era sperato di poter ristabilire le comunicazioni entro le 20, ma non è stato così. Risultati negativi anche nel corso della notte: in nessuno dei vari tentativi la sonda Mro (Mars Reconnaissance Orbiter) della Nasa ha potuto intercettare alcun segnale del lander.

A Darmstadt i tecnici hanno lavorato senza sosta e stanno continuando ad analizzare i dati registrati dall’altro veicolo della missione, la sonda Tgo (Trace Gas Orbiter), che “funziona perfettamente e ha registrato tutto”, ha detto Ferri.

In queste ore è in corso l’analisi della telemetria, ossia di tutti i parametri relativi alla posizione e alle condizioni del veicolo. “La conclusione dell’analisi è attesa in mattinata”, ha aggiunto il responsabile dell’Esa, precisando che al momento i dati portano a stabilire che “non è stato un problema di comunicazioni”.

L’articolo ExoMars, nessun segnale nella notte dal lander Schiaparelli. Esa: “Non è stato un problema di comunicazioni” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Facebook Comments

F. Q.

Related Posts

Seconde generazioni: quelle figlie ribelli con il cuore diviso a metà. La psichiatra: “Includere le famiglie per fermare le violenze”

Commenti disabilitati su Seconde generazioni: quelle figlie ribelli con il cuore diviso a metà. La psichiatra: “Includere le famiglie per fermare le violenze”

Otto giovani italiani su 10 sentono la disuguaglianza: un Paese con l’ascensore sociale bloccato

Commenti disabilitati su Otto giovani italiani su 10 sentono la disuguaglianza: un Paese con l’ascensore sociale bloccato

Medici Senza Frontiere, la nuova Campagna che celebra i sentimenti di chi è “in trincea” da 25 anni

Commenti disabilitati su Medici Senza Frontiere, la nuova Campagna che celebra i sentimenti di chi è “in trincea” da 25 anni

Darfur, la crisi nella regione s’è aggravata, numerose le violenze nei campi profughi

Commenti disabilitati su Darfur, la crisi nella regione s’è aggravata, numerose le violenze nei campi profughi

Tumori, così si può (e si deve) recuperare il tempo perduto a causa del coronavirus

Commenti disabilitati su Tumori, così si può (e si deve) recuperare il tempo perduto a causa del coronavirus

Ciao Gabriele

Commenti disabilitati su Ciao Gabriele

Coronavirus, come si può curare oggi l’infezione? Ecco le opzioni efficaci

Commenti disabilitati su Coronavirus, come si può curare oggi l’infezione? Ecco le opzioni efficaci

“Stop alla guerra sui bambini”: così Save the Children celebra i 100 anni di attività

Commenti disabilitati su “Stop alla guerra sui bambini”: così Save the Children celebra i 100 anni di attività

Cannabis light: un giro da 44 milioni l’anno e 1000 posti di lavoro

Commenti disabilitati su Cannabis light: un giro da 44 milioni l’anno e 1000 posti di lavoro

Più qualità di vita nella talassemia

Commenti disabilitati su Più qualità di vita nella talassemia

Cellule staminali, scoperta una “fonte” di nuovi neuroni nelle meningi

Commenti disabilitati su Cellule staminali, scoperta una “fonte” di nuovi neuroni nelle meningi

Emergency, Iraq una ferita aperta guardata senza reticenze

Commenti disabilitati su Emergency, Iraq una ferita aperta guardata senza reticenze

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti