Evitare che la “superdisabilità” diventi un nuovo stereotipo

«Evitare che la “superdisabilità” diventi un nuovo stereotipo, ricordando che la comunicazione su questo tema ha sempre un aspetto ambivalente, talvolta ambiguo»: sta sostanzialmente in queste parole il senso dell’interessante libro “Il superdisabile. Analisi di uno stereotipo”, pubblicato da Marco Ferrazzoli, Francesca Gorini e Francesco Pieri, che come base di partenza fa riferimento a quelle persone con disabilità divenuti modelli di grande notorietà, quali Alex Zanardi, Bebe Vio, Giusy Versace e Nicole Orlando

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Inaccessibilità dell’Arengario di Monza: la parola passa al Giudice

Commenti disabilitati su Inaccessibilità dell’Arengario di Monza: la parola passa al Giudice

Il primo “storico” Master Universitario per assistenti alla comunicazione

Commenti disabilitati su Il primo “storico” Master Universitario per assistenti alla comunicazione

Un Ordine del Giorno sull’autismo, votato all’unanimità dal Senato

Commenti disabilitati su Un Ordine del Giorno sull’autismo, votato all’unanimità dal Senato

Una proficua “caccia al parcheggio”

Commenti disabilitati su Una proficua “caccia al parcheggio”

Per sconfiggere l’incontinenza, grande problema sociale ed economico

Commenti disabilitati su Per sconfiggere l’incontinenza, grande problema sociale ed economico

Per diffondere capillarmente le informazioni sull’inclusione scolastica

Commenti disabilitati su Per diffondere capillarmente le informazioni sull’inclusione scolastica

Supporto psicologico, fisioterapia e yoga: le proposte della Fondazione Ariel

Commenti disabilitati su Supporto psicologico, fisioterapia e yoga: le proposte della Fondazione Ariel

Continua il monitoraggio dell’accessibilità in Val di Non

Commenti disabilitati su Continua il monitoraggio dell’accessibilità in Val di Non

Non vogliamo lasciare indietro nemmeno chi usa parole avvilenti

Commenti disabilitati su Non vogliamo lasciare indietro nemmeno chi usa parole avvilenti

Voglio andare lontano: l’autismo, la cucina e un futuro possibile

Commenti disabilitati su Voglio andare lontano: l’autismo, la cucina e un futuro possibile

Per prendere un caffè… attendiamo progettisti illuminati

Commenti disabilitati su Per prendere un caffè… attendiamo progettisti illuminati

Una reale inclusione scolastica, che punti alla “luna” e non a fissare il “dito”

Commenti disabilitati su Una reale inclusione scolastica, che punti alla “luna” e non a fissare il “dito”

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti