Estate, noi insegnati riflettiamo su come poter appassionare i nostri studenti

Secondo l‘autrice, non si devono demonizzare i linguaggi a volte scurrili dei trapper di oggi, ma occorre invece coglierne la visione della realtà, a volte amara e quindi la loro denuncia verso la società.

I docenti potrebbero ravvisare anche dei nessi tra ciò che raccontano della vita di oggi gli artisti del rap di oggi con la letteratura e la vita di ieri, per creare un ponte tra generazioni e opere letterarie. Nella musica dei ragazzi di oggi, conclude l’autrice, si possono trovare nuovi strumenti per far appassionare alla lettura gli studenti: un buon motivo per ascoltare la loro musica, ora in estate, che si ha più tempo.

L’articolo Estate, noi insegnati riflettiamo su come poter appassionare i nostri studenti sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti