Esclusione dalla graduatoria interna di istituto: in quali casi è prevista

Un lettore ci scrive:

“La domanda che volevo porgere e su cui vorrei una delucidazione riguarda l’esclusione dalla graduatoria come previsto dall’articolo 13 comma 2 del CCNI. Nello specifico se sono beneficiario della precedenza di cui al punto IV del comma 1, ma sono titolare in una scuola ubicata in una regione diversa rispetto a quella del domicilio dell’assistito, ho diritto all’esclusione dalla graduatoria interna avendo fatto la domanda di trasferimento?”

Nella graduatoria interna di istituto vengono inseriti tutti i docenti titolari nella scuola in base al punteggio spettante, calcolato secondo quanto prevede la tabella di valutazione allegata al CCNI.

Fanno eccezione solo i docenti “ultimi arrivati” nella scuola per immissione in ruolo o mobilità volontaria, che nell’anno di arrivo saranno collocati in coda a prescindere dal loro punteggio

Possono essere esclusi dalla graduatoria interna di istituto e, quindi, non rischiano di diventare soprannumerari in presenza di contrazione nell’organico della scuola, i docenti che si trovano nelle condizioni indicate nell’art.13 comma 2 del CCNI

Docenti esclusi dalla graduatoria interna di istituto: quali requisiti

Sono esclusi dalla graduatoria interna di istituto i docenti beneficiari delle precedenze previste nell’art.13 comma 1  punti I), III), IV) e VII) del CCNI sulla mobilità. Questi docenti  non sono inseriti nella graduatoria d’istituto per l’identificazione dei perdenti posto, a meno che la contrazione di organico non sia tale da rendere strettamente necessario il loro coinvolgimento

Come chiarisce il comma 2 del succitato art.13, per quanto concerne la precedenza indicata nel punto IV), che è quella che interessa il nostro lettore, per usufruire  dell’esclusione dalla graduatoria la scuola di titolarità deve essere ubicata nel comune di residenza o domicilio del familiare disabile.

Se la scuola di titolarità è ubicata in comune diverso o distretto sub comunale diverso da quello dell’assistito, l’esclusione dalla graduatoria interna di istituto si applica solo a condizione che sia stata presentata, per l’anno scolastico di riferimento, domanda volontaria di trasferimento per scuole ubicate in tale comune.

Ciò è valido, comunque, se il docente è titolare nella stessa provincia di residenza o domicilio del familiare disabile, quindi la domanda di trasferimento deve essere provinciale e non interprovinciale

Conclusioni

La risposta al quesito posto dal nostro lettore è, quindi, negativa in quanto la sua titolarità è in altra regione e la sua domanda di trasferimento verso il comune di residenza o domicilio del familiare disabile non risulta provinciale ma interprovinciale. Tale condizione non risulta in sintonia con quanto prevede il CCNI, che nell’art.13 comma 2 lettera a) stabilisce esplicitamente che  “l’esclusione dalla graduatoria interna per i beneficiari della precedenza di cui al punto IV si applica solo se si è titolari in una scuola ubicata nella stessa provincia del domicilio dell’assistito

L’articolo Esclusione dalla graduatoria interna di istituto: in quali casi è prevista sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Le opportunità del programma Eramsus + per le scuole e gli insegnanti

Commenti disabilitati su Le opportunità del programma Eramsus + per le scuole e gli insegnanti

Pittoni (Lega): Assunzioni, Conte e Azzolina predicano bene e razzolano male

Commenti disabilitati su Pittoni (Lega): Assunzioni, Conte e Azzolina predicano bene e razzolano male

Coronavirus, Turi (UIL): disposti a far slittare attività didattiche a giugno e luglio. Esame di Stato a settembre

Commenti disabilitati su Coronavirus, Turi (UIL): disposti a far slittare attività didattiche a giugno e luglio. Esame di Stato a settembre

Puglia, suddivisione assunzioni. UIL: è il regno dei precari della scuola

Commenti disabilitati su Puglia, suddivisione assunzioni. UIL: è il regno dei precari della scuola

Crepet contro Azzolina: mi fa orrore che Ministra lasci metà bambini a casa, diventano autistici digitali

Commenti disabilitati su Crepet contro Azzolina: mi fa orrore che Ministra lasci metà bambini a casa, diventano autistici digitali

Indennità 600 euro spetta a insegnante senza contratto?

Commenti disabilitati su Indennità 600 euro spetta a insegnante senza contratto?

Collaboratore scolastico, obblighi di vigilanza. Responsabile anche fuori da orario scolastico? Sentenze

Commenti disabilitati su Collaboratore scolastico, obblighi di vigilanza. Responsabile anche fuori da orario scolastico? Sentenze

Lettere di un docente ai suoi ex studenti diplomati: conoscenze vi guiderà nelle battaglie della vita

Commenti disabilitati su Lettere di un docente ai suoi ex studenti diplomati: conoscenze vi guiderà nelle battaglie della vita

Pensioni dal 1° settembre 2020, 33.886 docenti e ATA. I dati per provincia, aggiunta Bergamo

Commenti disabilitati su Pensioni dal 1° settembre 2020, 33.886 docenti e ATA. I dati per provincia, aggiunta Bergamo

Voti in pagella sostituiti da emoticons, buonismo nocivo? Intervista ai prof ideatori

Commenti disabilitati su Voti in pagella sostituiti da emoticons, buonismo nocivo? Intervista ai prof ideatori

 Flc Cgil Sicilia, immissioni in ruolo non bastano

Commenti disabilitati su  Flc Cgil Sicilia, immissioni in ruolo non bastano

ATA terza fascia: cosa deve fare chi si accorge adesso che il punteggio del 2017 è errato

Commenti disabilitati su ATA terza fascia: cosa deve fare chi si accorge adesso che il punteggio del 2017 è errato

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti