Esclusione dalla graduatoria interna di istituto: in quali casi è prevista

Un lettore ci scrive:

“La domanda che volevo porgere e su cui vorrei una delucidazione riguarda l’esclusione dalla graduatoria come previsto dall’articolo 13 comma 2 del CCNI. Nello specifico se sono beneficiario della precedenza di cui al punto IV del comma 1, ma sono titolare in una scuola ubicata in una regione diversa rispetto a quella del domicilio dell’assistito, ho diritto all’esclusione dalla graduatoria interna avendo fatto la domanda di trasferimento?”

Nella graduatoria interna di istituto vengono inseriti tutti i docenti titolari nella scuola in base al punteggio spettante, calcolato secondo quanto prevede la tabella di valutazione allegata al CCNI.

Fanno eccezione solo i docenti “ultimi arrivati” nella scuola per immissione in ruolo o mobilità volontaria, che nell’anno di arrivo saranno collocati in coda a prescindere dal loro punteggio

Possono essere esclusi dalla graduatoria interna di istituto e, quindi, non rischiano di diventare soprannumerari in presenza di contrazione nell’organico della scuola, i docenti che si trovano nelle condizioni indicate nell’art.13 comma 2 del CCNI

Docenti esclusi dalla graduatoria interna di istituto: quali requisiti

Sono esclusi dalla graduatoria interna di istituto i docenti beneficiari delle precedenze previste nell’art.13 comma 1  punti I), III), IV) e VII) del CCNI sulla mobilità. Questi docenti  non sono inseriti nella graduatoria d’istituto per l’identificazione dei perdenti posto, a meno che la contrazione di organico non sia tale da rendere strettamente necessario il loro coinvolgimento

Come chiarisce il comma 2 del succitato art.13, per quanto concerne la precedenza indicata nel punto IV), che è quella che interessa il nostro lettore, per usufruire  dell’esclusione dalla graduatoria la scuola di titolarità deve essere ubicata nel comune di residenza o domicilio del familiare disabile.

Se la scuola di titolarità è ubicata in comune diverso o distretto sub comunale diverso da quello dell’assistito, l’esclusione dalla graduatoria interna di istituto si applica solo a condizione che sia stata presentata, per l’anno scolastico di riferimento, domanda volontaria di trasferimento per scuole ubicate in tale comune.

Ciò è valido, comunque, se il docente è titolare nella stessa provincia di residenza o domicilio del familiare disabile, quindi la domanda di trasferimento deve essere provinciale e non interprovinciale

Conclusioni

La risposta al quesito posto dal nostro lettore è, quindi, negativa in quanto la sua titolarità è in altra regione e la sua domanda di trasferimento verso il comune di residenza o domicilio del familiare disabile non risulta provinciale ma interprovinciale. Tale condizione non risulta in sintonia con quanto prevede il CCNI, che nell’art.13 comma 2 lettera a) stabilisce esplicitamente che  “l’esclusione dalla graduatoria interna per i beneficiari della precedenza di cui al punto IV si applica solo se si è titolari in una scuola ubicata nella stessa provincia del domicilio dell’assistito

L’articolo Esclusione dalla graduatoria interna di istituto: in quali casi è prevista sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Cisl, Gissi: positivo l’invito al dialogo con il Governo e il ministro

Commenti disabilitati su Cisl, Gissi: positivo l’invito al dialogo con il Governo e il ministro

Quando i voti erano legge e i genitori si recavano ai colloqui col cappello in mano! Lettera

Commenti disabilitati su Quando i voti erano legge e i genitori si recavano ai colloqui col cappello in mano! Lettera

Lezioni online, esperto consiglia: non più lunghe di 20 minuti, poi si rischia di essere noiosi

Commenti disabilitati su Lezioni online, esperto consiglia: non più lunghe di 20 minuti, poi si rischia di essere noiosi

Che senso ha insegnare Dante e Boccaccio in un professionale dove si legge e scrive malamente?

Commenti disabilitati su Che senso ha insegnare Dante e Boccaccio in un professionale dove si legge e scrive malamente?

Naspi 2020: come presentare la domanda di disoccupazione con Supplenti.it

Commenti disabilitati su Naspi 2020: come presentare la domanda di disoccupazione con Supplenti.it

Graduatorie III fascia ATA: chi presenta l’allegato D4 deve compilare la sez. G dell’allegato D1

Commenti disabilitati su Graduatorie III fascia ATA: chi presenta l’allegato D4 deve compilare la sez. G dell’allegato D1

Alternanza scuola lavoro, anche la nuova formula convince poco. Sondaggio

Commenti disabilitati su Alternanza scuola lavoro, anche la nuova formula convince poco. Sondaggio

Fioramonti su didattica a distanza: passa il messaggio del Governo ‘Cavatevela da soli’

Commenti disabilitati su Fioramonti su didattica a distanza: passa il messaggio del Governo ‘Cavatevela da soli’

Coronavirus, messaggio di Conte: uniti ce la faremo

Commenti disabilitati su Coronavirus, messaggio di Conte: uniti ce la faremo

Diplomati magistrale, Anief: i prof universitari mettono benzina sul fuoco. 15 novembre decisione del Consiglio di Stato

Commenti disabilitati su Diplomati magistrale, Anief: i prof universitari mettono benzina sul fuoco. 15 novembre decisione del Consiglio di Stato

Docente sostegno, ha obbligo di partecipazione alla gita scolastica?

Commenti disabilitati su Docente sostegno, ha obbligo di partecipazione alla gita scolastica?

Cade lamiera dal tetto di una scuola: passante illesa per un soffio

Commenti disabilitati su Cade lamiera dal tetto di una scuola: passante illesa per un soffio

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti