EDUCATRICI, EDUCATORI SCOLASTICI E AEC, ad un anno dall’inizio dell’emergenza Covid la richiesta è ancora la stessa: SALARIO 100%

Questo periodo sta mettendo a dura prova gli studenti di ogni ordine e grado, e con essi le loro famiglie. Ma coloro che rischiano di pagare il prezzo più alto sono gli studenti più fragili, proprio quelli che necessitano di assistenza educativa.

È essenziale che venga riconosciuto il 100% delle ore e dello stipendio agli educatori sull’intero territorio nazionale.

È necessario pertanto che i singoli progetti educativi vengano rimodulati secondo le esigenze e le possibilità degli utenti, nel rispetto dei contratti individuali dei singoli educatori.

La vicenda dell’art. 48 del Decreto Cura Italia ha lasciato macerie nel settore, l’utilizzo generalizzato del FIS a parziale copertura dei nostri magri stipendi ha rappresentato un incubo per decine di migliaia di lavoratrici e lavoratori.

BASTA LAVORO POVERO, DIGNITÀ PER I SERVIZI SCOLASTICI

Così come le istituzioni scolastiche hanno riprogrammato le attività didattiche tra ore dirette (in sincrono) e ore indirette (in asincrono), così anche l’orario dell’Educativa a Distanza deve avere una parte in sincrono e la restante parte deve essere riconosciuta per svolgere le imprescindibili attività di programmazione, come ad esempio:  preparazione di materiali, raccordo con i docenti curriculari, con i docenti di sostegno, reperimento di idonea documentazione, ecc.; tutte attività necessarie affinché il servizio venga svolto in modo efficiente e dignitoso.

Siamo assolutamente contrari alla domiciliarizzazione del servizio educativo Scolastico in quanto contraddice lo stesso principio di precauzione che ha portato alla chiusura delle scuole: ridurre i contatti personali e di conseguenza la diffusione del contagio. Ancor di più per il fatto che il domicilio dell’utenza non può garantire gli stessi livelli di sicurezza e sanificazione di un plesso scolastico. Laddove si ritenga indispensabile l’Educativa in presenza dovrà essere effettuata solo ed esclusivamente all’interno dell’Istituzione scolastica.

Svolgiamo un Servizio Pubblico Essenziale e Permanente che dovrà, il prima possibile, essere internalizzato e gestito direttamente dagli Enti Pubblici, senza l’ingiustificata e dispendiosa intermediazione delle Cooperative Sociali.

Nei prossimi giorni chiederemo un incontro all’ANCI nazionale, affinché si ottenga, in maniera omogenea e su tutto il territorio nazionale, per tutte le lavoratrici e i lavoratori dei servizi educativi e di integrazione scolastica, l’impegno al pagamento da parte degli EELL per i servizi già messi a bilancio, senza tagliare neanche mezz’ora sulle nostre ore contrattuali e sui nostri salari!

 

Nazionale, 15 marzo 2021

USB Coop Sociali e Terzo Settore

Leggi Tutto

Fonte Rss Feed coopsociali.usb.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

portaleducatori

Related Posts

LAVORATRICI E LAVORATORI DI ASP E COOP SOCIALI IN PIAZZA: BASTA CHIAMARCI EROI, VOGLIAMO SALARIO E SOLUZIONE AI PROBLEMI DEL NOSTRO WELFARE FRAMMENTATO E DISOMOGENEO. PRESIDIO VENERDì 19 MARZO ALLE ORE 11,00 A PALAZZO D’ACCURSIO

Commenti disabilitati su LAVORATRICI E LAVORATORI DI ASP E COOP SOCIALI IN PIAZZA: BASTA CHIAMARCI EROI, VOGLIAMO SALARIO E SOLUZIONE AI PROBLEMI DEL NOSTRO WELFARE FRAMMENTATO E DISOMOGENEO. PRESIDIO VENERDì 19 MARZO ALLE ORE 11,00 A PALAZZO D’ACCURSIO

Zona rossa per gli AEC OEPA nel Lazio: pagare l’intero monte orario a tutte e tutti

Commenti disabilitati su Zona rossa per gli AEC OEPA nel Lazio: pagare l’intero monte orario a tutte e tutti

La politica degli appalti colpisce gli AEC/OEPA di Fiumicino: è ora di reinternalizzare i servizi essenziali

Commenti disabilitati su La politica degli appalti colpisce gli AEC/OEPA di Fiumicino: è ora di reinternalizzare i servizi essenziali

Igiene ambientale, storica sentenza a Bologna: riconosciuti gli arretrati per le differenze tra i contratti Coop Sociali e Fise/Utilitalia

Commenti disabilitati su Igiene ambientale, storica sentenza a Bologna: riconosciuti gli arretrati per le differenze tra i contratti Coop Sociali e Fise/Utilitalia

Lotto marzo perché lotto tutti i giorni

Commenti disabilitati su Lotto marzo perché lotto tutti i giorni

Igiene ambientale Cesena, il 21 aprile sciopero alla Coop sociale Il Mandorlo

Commenti disabilitati su Igiene ambientale Cesena, il 21 aprile sciopero alla Coop sociale Il Mandorlo

Servizi scolastici, giovedì 25 marzo gli assistenti educativi manifestano con USB in viale Manzoni: basta appalti, internalizzare!

Commenti disabilitati su Servizi scolastici, giovedì 25 marzo gli assistenti educativi manifestano con USB in viale Manzoni: basta appalti, internalizzare!

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti