Ed. Civica, vi rientra anche la cittadinanza digitale. Consulta diritti e doveri relazionerà su riforma

Nell’ambito dell’insegnamento trasversale dell’educazione civica rientra, come legge nel testo di legge, l’educazione alla cittadinanza digitale, relativamente alla quale vengono indicate anche le conoscenze e le abilità essenziali da far conseguire agli alunni.

Educazione cittadinanza digitale

Fermo restando l’autonomia delle scuole,  le conoscenze e le abilità essenziali, che gli studenti devono conseguire in riferimento alla cittadinanza digitale, sono le seguenti:

  • analizzare, confrontare e valutare criticamente la credibilità e l’affidabilità delle fonti di dati, informazioni e contenuti digitali;
  • interagire attraverso varie tecnologie digitali e individuare i mezzi e le forme di comunicazione digitali appropriati per un determinato contesto;
  • informarsi e partecipare al dibattito pubblico attraverso l’utilizzo di servizi digitali pubblici e privati; ricercare opportunità di crescita personale e di cittadinanza partecipativa attraverso adeguate tecnologie digitali;
  • conoscere le norme comportamentali da osservare nell’ambito dell’utilizzo delle tecnologie digitali e dell’interazione in ambienti digitali, adattare le strategie di comunicazione al pubblico specifico ed essere consapevoli della diversità culturale e generazionale negli ambienti digitali;
  • creare e gestire l’identità digitale, essere in grado di proteggere la propria reputazione, gestire e tutelare i dati che si producono attraverso diversi strumenti digitali, ambienti e servizi, rispettare i dati e le identità altrui;
  • utilizzare e condividere informazioni personali identificabili proteggendo se stessi e gli altri;
  • conoscere le politiche sulla tutela della riservatezza applicate dai servizi digitali relativamente all’uso dei dati personali;
  • essere in grado di evitare, usando tecnologie digitali, rischi per la salute e minacce al proprio benessere fisico e psicologico;
  • essere in grado di proteggere sé e gli altri da eventuali pericoli in ambienti digitali;
  • essere consapevoli di come le tecnologie digitali possono influire sul benessere psicofisico e sull’inclusione sociale, con particolare attenzione ai comportamenti riconducibili al bullismo e al cyberbullismo.

Consulta diritti e doveri bambino e adolescente digitale

Per verificare l’attuazione di quanto detto sopra, il Ministero convoca  ogni due anni almeno la Consulta dei diritti e dei doveri del bambino e dell’adolescente digitale.

La Consulta va istituita con apposito decreto Miur, che ne definirà:

  • criteri di composizione;
  • modalità di funzionamento.

La definizione dei succitati criteri e modalità di funzionamento deve avvenire in modo da garantire la rappresentanza di studenti, insegnanti, famiglie ed esperti del settore.

Uno competente sarà designato dall’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza.

La Consulta presenterà periodicamente al Miur una relazione sullo stato di attuazione della riforma relativamente all’educazione alla cittadinanza digitale, segnalando eventuali iniziative di modifica che la stessa (Consulta) ritenga opportune.

Ai componenti della Consulta non sono dovuti compensi, indennità, gettoni di presenza o altre utilità comunque denominate, né rimborsi di spese.

L’articolo Ed. Civica, vi rientra anche la cittadinanza digitale. Consulta diritti e doveri relazionerà su riforma sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Iscrizioni 2020/21, Scuola in chiaro in un’app per l’orientamento

Commenti disabilitati su Iscrizioni 2020/21, Scuola in chiaro in un’app per l’orientamento

TFA sostegno prova preselettiva, tutto quello che è andato storto. Lettera

Commenti disabilitati su TFA sostegno prova preselettiva, tutto quello che è andato storto. Lettera

Saltano cattedre e posti di lavoro: colpa della legge sui vaccini

Commenti disabilitati su Saltano cattedre e posti di lavoro: colpa della legge sui vaccini

Miur, Bussetti ad Amatrice con Mattarella in visita all’Istituto “Romolo Capranica”

Commenti disabilitati su Miur, Bussetti ad Amatrice con Mattarella in visita all’Istituto “Romolo Capranica”

Pensione di vecchiaia con 15 anni di contributi: è possibile con la seconda deroga Amato

Commenti disabilitati su Pensione di vecchiaia con 15 anni di contributi: è possibile con la seconda deroga Amato

Sardegna, 17 milioni di euro a scuole private e cattoliche. Manca (M5S): inaccettabile

Commenti disabilitati su Sardegna, 17 milioni di euro a scuole private e cattoliche. Manca (M5S): inaccettabile

De Cristofaro: concorso straordinario va svolto per soli titoli e graduatorie di istituto vanno aggiornate

Commenti disabilitati su De Cristofaro: concorso straordinario va svolto per soli titoli e graduatorie di istituto vanno aggiornate

Coronavirus, Bonetti: assegno universale mensile per ogni figlio, altri 15 giorni di congedo parentale. Parchi aperti a turno

Commenti disabilitati su Coronavirus, Bonetti: assegno universale mensile per ogni figlio, altri 15 giorni di congedo parentale. Parchi aperti a turno

Inaugurazione anno scolastico, Miur: domani a L’Aquila con Mattarella e Fioramonti. Cerimonia su “Tutti a Scuola”

Commenti disabilitati su Inaugurazione anno scolastico, Miur: domani a L’Aquila con Mattarella e Fioramonti. Cerimonia su “Tutti a Scuola”

Invalsi II grado, svolte 978mila prove di Italiano e Matematica

Commenti disabilitati su Invalsi II grado, svolte 978mila prove di Italiano e Matematica

Neo Dirigenti Scolastici, elenchi sedi assegnate. Aggiunti Abruzzo, Sardegna e Lombardia

Commenti disabilitati su Neo Dirigenti Scolastici, elenchi sedi assegnate. Aggiunti Abruzzo, Sardegna e Lombardia

Iscrizioni scuola dell’infanzia 2020/21, domande dal 7 al 31 gennaio. Tutte le info

Commenti disabilitati su Iscrizioni scuola dell’infanzia 2020/21, domande dal 7 al 31 gennaio. Tutte le info

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti