Ed.Civica, Toccafondi: nè nuovi insegnanti, né un euro in più

Perché è inutile fare un provvedimento e poi non dotarlo di alcuna risorsa per farlo funzionare come sta facendo il Governo” così il deputato fiorentino Gabriele Toccafondi sulla reintroduzione dell’Educazione Civica nel percorso scolastico.

“Il problema – aggiunge Toccafondi – è che per chi ci governa vale più un titolo sul giornale che la formazione dei nostri ragazzi. Infatti la proposta del governo è vuota, perché senza un euro e senza una vera formazione”.

“Entra una nuova materia – spiega il deputato fiorentino -, ma non arriva né un nuovo professore né sono previste risorse aggiuntive. Si tratta così di 33 ore di lezione fatte da professori di tutte le materie, magari a turno, da decidere via via o all’inizio dell’anno. Una materia che tuttavia sarà strumento di valutazione per gli studenti, ma il voto sarà deciso da un coordinatore che dovrà sentire tutti i docenti che durante l’anno hanno svolto le lezioni senza che sia prevista una formazione ad hoc per coloro che dovranno insegnare la materia”.

“L’Educazione Civica è importante perché si tratta di formare la coscienza e la conoscenza dei nuovi cittadini, ma senza professore dedicato, senza ore appositamente dedicate, senza formazione, senza un euro, senza chiarezza sulla valutazione rischia di essere un titolo di giornale, un tweet, uno slogan, strumenti forse utili per fare campagna elettorale, ma non per fare vera educazione civica” conclude Toccafondi.

Educazione civica: 33 ore annue, voto autonomo, insegnamento ai docenti di classe, tematiche. Tutte le info

L’articolo Ed.Civica, Toccafondi: nè nuovi insegnanti, né un euro in più sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Precari sardi chiedono a Mattarella di bloccare il decreto scuola

Commenti disabilitati su Precari sardi chiedono a Mattarella di bloccare il decreto scuola

Facebook e Whatsapp per la Didattica a distanza. Corso con iscrizione e fruizione gratuite

Commenti disabilitati su Facebook e Whatsapp per la Didattica a distanza. Corso con iscrizione e fruizione gratuite

Mibact e le visite ai musei. Nel 2017 superati i 50 milioni di visitatori per un incasso di 200 milioni di euro

Commenti disabilitati su Mibact e le visite ai musei. Nel 2017 superati i 50 milioni di visitatori per un incasso di 200 milioni di euro

Concorso per pedagogisti ed educatori nelle scuole, inizia l’esame del Disegno di Legge

Commenti disabilitati su Concorso per pedagogisti ed educatori nelle scuole, inizia l’esame del Disegno di Legge

Didattica a distanza, docenti e studenti ci sono. Appello ai burocrati “lasciateci lavorare”

Commenti disabilitati su Didattica a distanza, docenti e studenti ci sono. Appello ai burocrati “lasciateci lavorare”

Bonus 600 euro: spetta a supplenti con contratto scaduto?

Commenti disabilitati su Bonus 600 euro: spetta a supplenti con contratto scaduto?

Assegnazione provvisoria: quando spetta il punteggio per ricongiungimento al genitore

Commenti disabilitati su Assegnazione provvisoria: quando spetta il punteggio per ricongiungimento al genitore

Coronavirus, Renzi: chiarire su Maturità, errore 6 politico

Commenti disabilitati su Coronavirus, Renzi: chiarire su Maturità, errore 6 politico

Covid 19: dalla DAD alla didattica di Pulcinella. Lettera

Commenti disabilitati su Covid 19: dalla DAD alla didattica di Pulcinella. Lettera

Sostegno, Bussetti: risolvere la carenza di docenti specializzati

Commenti disabilitati su Sostegno, Bussetti: risolvere la carenza di docenti specializzati

Immissioni in ruolo ATA, avvengono su sede provvisoria. Scuola di titolarità dal 2020/21

Commenti disabilitati su Immissioni in ruolo ATA, avvengono su sede provvisoria. Scuola di titolarità dal 2020/21

Azzolina: ambiente e digitale al centro dell’Ed. civica. Chi e come la insegnerà

Commenti disabilitati su Azzolina: ambiente e digitale al centro dell’Ed. civica. Chi e come la insegnerà

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti