Ecco “Crowd Pulse”, il software creato all’università che scova l’odio in rete

In inglese significa “battito cardiaco della folla”: questo il nome dell’intelligenza artificiale creata dall’ateneo di Bari per “estrarre dati da Twitter”. Usata nel progetto di Vox-Diritti sulle mappe dell’odio ma anche a l’Aquila nel post terremoto. Musto (Uni Aldo Moro): “I dati sono il nuovo petrolio”

Leggi Tutto

Fonte redattoresociale.it – Ultime Notizie

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti