E ti pareva che non ci fossero tagli alla scuola! Lettera

In quale settore dell’amministrazione pubblica. Nei settori più disastrati ossia la scuola e la sanità.

Quindi i paventati tagli da 100 milioni sono previsti all’istruzione per l’edilizia, per il miglioramento dell’Offerta Formativa e altri soldi che saranno tolti al regolare funzionamento delle istituzioni scolastiche che saranno costrette a stringere la cinghia e risparmiare sulle spese ordinarie.

Questo, ovviamente, si ripercuoterà sull’intero sistema dell’istruzione. Non è possibile che i tagli che vengono decisi dal governo si indirizzano solo verso la scuola che è sempre l’unico settore della P.A. che deve pagare sempre le conseguenze delle politiche economiche stabilite dai governi.

L’articolo E ti pareva che non ci fossero tagli alla scuola! Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti