E se avrai fortuna, a due giorni dal concerto saprai se avrai il biglietto…

«Tra le segnalazioni ricevute dopo il lancio della nostra campagna “Concerti accessibili” – scrive Alessandra Corradi, presidente dell’Associazione Genitori Tosti in Tutti i Posti – ve n’è una che riguarda un concerto in programma prossimamente a Ferrara, per il quale una persona con disabilità potrà sapere solo 48 ore prima se avrà il biglietto. Non è chiaro, di fronte a episodi del genere, che debba esserci un protocollo condiviso, da applicare a ogni evento, onde evitare i salti carpiati tripli a una persona con disabilità che voglia andare ad un concerto senza essere discriminata?»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Le giornate dell’accessibilità digitale

Commenti disabilitati su Le giornate dell’accessibilità digitale

Le linee guida mediche non discriminino assolutamente le persone con disabilità!

Commenti disabilitati su Le linee guida mediche non discriminino assolutamente le persone con disabilità!

La sessualità “ingabbiata” delle persone con disabilità cognitiva e mentale

Commenti disabilitati su La sessualità “ingabbiata” delle persone con disabilità cognitiva e mentale

Disabilità e strategie per l’inclusione

Commenti disabilitati su Disabilità e strategie per l’inclusione

Sindrome di Down: dalla diagnosi alla terapia

Commenti disabilitati su Sindrome di Down: dalla diagnosi alla terapia

Una piccola, grande storia

Commenti disabilitati su Una piccola, grande storia

Politiche della cronicità: molti atti e pochi fatti

Commenti disabilitati su Politiche della cronicità: molti atti e pochi fatti

Il diritto alla salute per le persone con lesione al midollo spinale

Commenti disabilitati su Il diritto alla salute per le persone con lesione al midollo spinale

Le misure di salute pubblica non rendano più inaccessibili i trasporti

Commenti disabilitati su Le misure di salute pubblica non rendano più inaccessibili i trasporti

Il “nuovo” Nomenclatore, le tecnologie e l’appropriatezza degli ausili

Commenti disabilitati su Il “nuovo” Nomenclatore, le tecnologie e l’appropriatezza degli ausili

La disabilità e le 5.426 parole: Ministero sì, no, forse, boh!

Commenti disabilitati su La disabilità e le 5.426 parole: Ministero sì, no, forse, boh!

Bambini, adolescenti e adulti con autismo sempre più indifesi: perché?

Commenti disabilitati su Bambini, adolescenti e adulti con autismo sempre più indifesi: perché?

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti