E la chiamano estate ovvero La nostra quotidiana “ordinaria diversità”

«Chi ha una persona disabile in famiglia – scrive Irene Gironi Carnevale -, e nella fattispecie un figlio, vive l’estate come un incubo, a meno che non goda di una casa in un luogo di vacanza e di parenti/operatori/amici tuttofare disponibili per tutto il periodo estivo a interagire e aiutare nella gestione. Si guarda il calendario, pensando che quando si sarà rientrati nella routine quotidiana tutto sembrerà meno drammatico e si fa la “stecca”, come i carcerati o i militari di una volta, smarcando mentalmente i giorni che ci riportano alla nostra quotidiana “ordinaria diversità”»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Costruire una rete permanente di protezione sociale

Commenti disabilitati su Costruire una rete permanente di protezione sociale

“Happy Hand in Tour” a Imola: sport per tutti e una nuova cultura sulla disabilità

Commenti disabilitati su “Happy Hand in Tour” a Imola: sport per tutti e una nuova cultura sulla disabilità

Nessun profitto sulla pandemia, tutti hanno diritto alla protezione da Covid-19

Commenti disabilitati su Nessun profitto sulla pandemia, tutti hanno diritto alla protezione da Covid-19

Il “Recovery Plan” non può ignorare il lavoro delle persone con disabilità

Commenti disabilitati su Il “Recovery Plan” non può ignorare il lavoro delle persone con disabilità

L’inclusione scolastica e alcune osservazioni su quel testo correttivo

Commenti disabilitati su L’inclusione scolastica e alcune osservazioni su quel testo correttivo

Stop alle limitazioni, nei servizi rivolti alle persone con disabilità!

Commenti disabilitati su Stop alle limitazioni, nei servizi rivolti alle persone con disabilità!

Quell’ingiusto e cinico limite di reddito

Commenti disabilitati su Quell’ingiusto e cinico limite di reddito

Cosa dovrebbe essere la vita indipendente: voglio dirlo alle Istituzioni Europee

Commenti disabilitati su Cosa dovrebbe essere la vita indipendente: voglio dirlo alle Istituzioni Europee

È ora che voglio vivere!

Commenti disabilitati su È ora che voglio vivere!

Tre film per ragazzi (e non solo) che saranno accessibili proprio a tutti

Commenti disabilitati su Tre film per ragazzi (e non solo) che saranno accessibili proprio a tutti

Un progetto che porta dal “con noi” al “dopo di noi”

Commenti disabilitati su Un progetto che porta dal “con noi” al “dopo di noi”

La disabilità è trasversale a tutte le leggi e le politiche dell’Unione Europea

Commenti disabilitati su La disabilità è trasversale a tutte le leggi e le politiche dell’Unione Europea

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti