Dove il “Dopo di Noi” non è una fiaba, ma una gran bella realtà

È stata inaugurata il 27 maggio a Badia a Settimo, nel Comune di Scandicci (Firenze), Casa Humanitas, una comunità alloggio protetta destinata ad accogliere dieci persone con disabilità gravi, quando verrà loro a mancare il sostegno della famiglia (il cosiddetto “Dopo di Noi”). Estremamente attento all’autodeterminazione dei futuri inquilini, il progetto – promosso dalla Fondazione di Partecipazione Ora con Noi – potrebbe sembrare «una fantasia fiabesca – scrive Simona Lancioni -, come il murale realizzato nella struttura dallo street artist Skim, e invece è proprio una meravigliosa realtà»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Imparare a prevenire e a gestire le crisi respiratorie

Commenti disabilitati su Imparare a prevenire e a gestire le crisi respiratorie

Per l’inserimento lavorativo delle persone con autismo e disabilità intellettiva

Commenti disabilitati su Per l’inserimento lavorativo delle persone con autismo e disabilità intellettiva

Nella Provincia di Ragusa c’è l’utile Sportello SAI dell’ANFFAS

Commenti disabilitati su Nella Provincia di Ragusa c’è l’utile Sportello SAI dell’ANFFAS

Una tragedia difficile da accettare

Commenti disabilitati su Una tragedia difficile da accettare

È solo sulla carta il coinvolgimento dei cittadini nelle politiche sanitarie

Commenti disabilitati su È solo sulla carta il coinvolgimento dei cittadini nelle politiche sanitarie

Un contributo alla realizzazione del Servizio Civile

Commenti disabilitati su Un contributo alla realizzazione del Servizio Civile

Lo sport è vita e nessuno deve esserne escluso

Commenti disabilitati su Lo sport è vita e nessuno deve esserne escluso

Le strutture residenziali, le persone con disabilità e la Convenzione ONU

Commenti disabilitati su Le strutture residenziali, le persone con disabilità e la Convenzione ONU

Il Museo del Violino di Cremona è ancora più “facile da leggere e da capire”

Commenti disabilitati su Il Museo del Violino di Cremona è ancora più “facile da leggere e da capire”

Riflessioni sulla disabilità e divertimento per 30.000 studenti e 1.000 docenti

Commenti disabilitati su Riflessioni sulla disabilità e divertimento per 30.000 studenti e 1.000 docenti

Un’eccellenza multidisciplinare per le malattie neuromuscolari in Campania

Commenti disabilitati su Un’eccellenza multidisciplinare per le malattie neuromuscolari in Campania

I diversi modi in cui si può leggere

Commenti disabilitati su I diversi modi in cui si può leggere

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti