Docenti terza fascia: chiediamo doppio canale di assunzione permanente

Compito fondamentale del Comitato è quello di organizzare iniziative a carattere informativo, dibattiti e piattaforme di confronto con cittadini e politici con l’obiettivo di promuovere la stabilizzazione della Terza Fascia.

Tutte le attività e le azioni promosse dal Comitato che si è costituito con una forte connotazione apartitica e asindacale sono sempre volte alla ricerca di una soluzione alla stabilizzazione dei docenti precari di Terza Fascia e saranno condotte, pur mantenendo la propria autonomia, in sinergia con tutte le organizzazioni sindacali e le forze politiche.

Questo Comitato che ha sede a Pistoia, grazie all’adesione di docenti sparsi su tutto il territorio nazionale ed anche attraverso una fitta rete di collaboratori e referenti in ogni regione italiana, vuol dare voce ad una mole ingente di insegnanti che per troppo tempo è stata lasciata nell’ombra ed è invece presente nelle aule delle scuole secondarie di I e II grado con dignità ed onestà intellettuale, e vuol dare valore alla loro professionalità e al lavoro che svolgono con dedizione, sacrificio e passione. Da questa unità d’intenti è stata elaborata una proposta di reclutamento del personale docente di Terza Fascia che parte dai precari storici con anni di insegnamento alle spalle ma tiene conto di tutte le composite realtà della stessa Terza Fascia.

Alla luce, inoltre, dell’incontro dello scorso 24 aprile, di quanto espresso in tale sede dai Sindacati e dallo stesso Ministro Bussetti, il Comitato intende esporre alcune osservazioni da cui non si può e non si deve prescindere se si vuol adottare una modalità di reclutamento che non sia più provvisoria e cambi ogniqualvolta si rinnovi l’Esecutivo a spese del corpo docente e dell’intera Istituzione Scolastica.

La proposta del Comitato, responsabilmente consapevole degli stringenti vincoli di bilancio, non è quella di assegnare il ruolo a tutti i precari storici da un giorno all’altro, ma quella di attribuire loro una priorità nelle assunzioni che si renderanno inevitabilmente necessarie. Le modalità che verranno ritenute opportune non potranno, però, prescindere dal riconoscimento di un’effettiva fase transitoria a loro riservata.

Per queste motivazioni e per il rispetto che i ragazzi e le loro famiglie meritano, per la dignità che la professione impone, il Comitato dei Docenti di Terza Fascia si è organizzato sul territorio nazionale perché:

  • sia tutelato il loro lavoro e l’impegno negli anni;
  • vi sia PARITÀ di TRATTAMENTO rispetto ad altre categorie di insegnanti e ai colleghi che ci hanno preceduto;
  • si riconosca una FASE TRANSITORIA (che era tra l’altro prevista nel reclamizzato Contratto di Governo, ma che non è stata attuata);
  • si riveda la scelta di una quasi sicura “rottamazione” di anni di lavoro e di PERSONE (se non cambiano i relativi metodi di reclutamento dei docenti) per fare la scelta politica del discutibile slogan “largo ai giovani”.

In definitiva noi

CHIEDIAMO

1) UN PERCORSO ABILITANTE SPECIALE NON SELETTIVO IN INGRESSO

Aperto a tutti/-e coloro che hanno maturato 3 anni di servizio (da intendere: 180 giorni per 3 annualità), di cui almeno uno prestato nella classe di concorso in cui ci si intende abilitare (come avvenuto per il PAS 2013).

Al termine di tale PAS (con esame finale) si stilerà una graduatoria di merito (in base all’esito del predetto esame finale) che potrà essere utilizzata ogni anno per reclutare personale docente e quindi per procedere, gradualmente e compatibilmente con il MEF, alla stabilizzazione.

Sarà necessario applicare una DOPPIA MODALITÀ DI RECLUTAMENTO tramite:

  • graduatoria di merito del PAS sopracitato;
  • concorsi ordinari.

2) IN ALTERNATIVA: STABILIZZAZIONE ATTRAVERSO UN CONCORSO RISERVATO TRANSITORIO

(in analogia con quello riservato agli abilitati e con quello riservato ai Diplomati Magistrali).

Questa procedura potrà essere avviata a conclusione dell’attuale concorso transitorio per abilitati 2018 e dopo aver stabilizzato tali colleghi.

In conclusione sia reso possibile a tali Docenti dopo anni di sacrifici e lavoro seguire un corso/percorso riservato e abilitante, che consenta a tutti coloro che hanno maturato e matureranno le tre annualità di ottenere ufficialmente e nella forma quel ruolo che il Docente di Terza Fascia ricopre già da anni nella sostanza.

CHIEDIAMO

di

RENDERE PERMANENTE QUESTA DOPPIA MODALITÀ DI ASSUNZIONI, NON UNA MISURA TRANSITORIA UNA TANTUM:

  • PAS per coloro che anche in futuro matureranno il requisito dei tre anni di servizio (180 giorni per 3 annualità);
  • Concorso ordinario.

Ed infine, ma non per rilevanza, è necessario mettere in atto tutte le misure possibili affinché il concorso ordinario previsto per il 2019 non venga bandito senza fornire a coloro che ad oggi hanno maturato il requisito dei tre anni di servizio utile per accedere al PAS adeguate garanzie in merito a:

  • Accantonamento di un numero di posti adeguato ad assumere quanto prima coloro che avranno concluso il percorso abilitante;
  • Tempistica dello svolgimento dei percorsi abilitanti e modalità delle immissioni in ruolo del personale abilitato tramite questi percorsi abilitanti.

Dall’estate, da quando si è voluto smantellare quello che era stato decretato nel precedente Governo, da quando è stato annullato il secondo canale del concorso riservato ai Docenti di Terza Fascia, abbiamo assistito a continui cambi di direzione e abbiamo ascoltato proposte a dir poco inaccettabili sul reclutamento dei Docenti precari, ma adesso questo Comitato intende portare avanti le istanze di questa categoria di lavoratori in maniera dignitosa, facendo chiarezza sulle proprie richieste, le uniche che possano dare una valorizzazione concreta e meritevole a quei professionisti che vivono quotidianamente la scuola perché ne sono parte attiva.

PER IL COMITATO NAZIONALE DOCENTI PRECARI

“NOI DOCENTI DELLA TERZA FASCIA”

LE PRESIDENTI

Monica Cedrola – Giusy Versace – Alessandra Marconi

L’articolo Docenti terza fascia: chiediamo doppio canale di assunzione permanente sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

TFA sostegno, ecco alcune tracce di prova scritta 2019

Commenti disabilitati su TFA sostegno, ecco alcune tracce di prova scritta 2019

Salvini: accostare decreto sicurezza a legge razziali è “ignoranza”, ma docente non andava sanzionata

Commenti disabilitati su Salvini: accostare decreto sicurezza a legge razziali è “ignoranza”, ma docente non andava sanzionata

Mobilità, richiesta di trasferimento da sostegno a posto comune. Come si compila domanda [VIDEO]

Commenti disabilitati su Mobilità, richiesta di trasferimento da sostegno a posto comune. Come si compila domanda [VIDEO]

Il Dirigente Scolastico può rifiutarsi di rendere pubblico il Documento di Valutazione dei Rischi?

Commenti disabilitati su Il Dirigente Scolastico può rifiutarsi di rendere pubblico il Documento di Valutazione dei Rischi?

Inizio anno scolastico, in Veneto mancano 7821 docenti. Donazzan: con autonomia non avremmo tali carenze

Commenti disabilitati su Inizio anno scolastico, in Veneto mancano 7821 docenti. Donazzan: con autonomia non avremmo tali carenze

Sciopero 17 maggio, tutto pronto. Manifestazione a Roma

Commenti disabilitati su Sciopero 17 maggio, tutto pronto. Manifestazione a Roma

Alunni irrequieti? No, cinestesici. Lettera

Commenti disabilitati su Alunni irrequieti? No, cinestesici. Lettera

Anp: Il Cts chiarisca su distanza statica o dinamica e su altri aspetti

Commenti disabilitati su Anp: Il Cts chiarisca su distanza statica o dinamica e su altri aspetti

Concorso ordinario secondaria, bisogna conoscere lingua a livello B2

Commenti disabilitati su Concorso ordinario secondaria, bisogna conoscere lingua a livello B2

Concorso Dirigenti Scolastici, Bussetti: bene sospensiva, so quanto hanno studiato i vincitori

Commenti disabilitati su Concorso Dirigenti Scolastici, Bussetti: bene sospensiva, so quanto hanno studiato i vincitori

Didattica a distanza, famiglie e docenti in difficoltà: mancano 46mila tablet

Commenti disabilitati su Didattica a distanza, famiglie e docenti in difficoltà: mancano 46mila tablet

Legge di bilancio, Ascani: bene fiducia Senato, importanti novità per scuole

Commenti disabilitati su Legge di bilancio, Ascani: bene fiducia Senato, importanti novità per scuole

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti