Docenti di ruolo, donne, si spostano soprattutto da Roma a Napoli, i precari seguono tragitto opposto

A tracciare le ‘migrazioni’ dei docenti è un libro dell’Issm-Cnr, “In cattedra con la valigia” che sarà presentato il 7 novembre a Roma presso la sede del Cnr. Nell’anno scolastico 2016-17 gli insegnanti sono 855.829, l’11,8% in più rispetto a cinque anni prima.

Per quelli non di ruolo le zone di maggiore emigrazione – secondo quanto emerge dal volume – sono Basilicata, Sicilia e Campania, mentre le regioni più attrattive sono Toscana, Piemonte e Lazio: il flusso più consistente va dalla provincia di Napoli a quella di Roma, e dalla Sicilia verso le zone di Milano e Torino. Al contrario, tra i docenti di ruolo prevale la tendenza a chiedere il trasferimento dal Centro-nord al Sud: in questo caso il flusso più consistente è quello Roma – Napoli, in direzione opposta a quella dei precari.

La mobilità è comunque consistente sia tra i docenti con contratto a termine sia tra quelli di ruolo. Il 10,5% degli iscritti nelle graduatorie a esaurimento nel 2014 ha scelto una regione diversa rispetto al 2011: circa 20.000 docenti si sono spostati dal Sud al Centro-nord. Tra gli insegnanti di ruolo, invece, nel 2015 il 5,9% si è trasferito in una regione diversa da quella in cui insegnava nel 2012: circa 8.000 di loro si sono cioè spostati dal Centro-nord al Sud, tornando evidentemente nei luoghi di origine dopo una esperienza al nord. Si tratta in genere di spostamenti di lunga distanza e coloro che si spostano tra le diverse aree del paese sono più di quelli che si spostano all’interno delle stesse aree. La distanza media percorsa, ad esempio, dai docenti precari di Palermo e Catania interessati a insegnare fuori regione è rispettivamente di 788 e 854 Km, con Milano e Torino come destinazioni preferite.

La distanza media dei docenti precari della provincia di Napoli che si iscrivono alle graduatorie fuori regione è 523 Km, con Roma, Firenze e Milano come destinazioni preferite. La prevalenza di genere degli insegnanti migranti rispecchia quella generale del corpo docente: a muoversi sono soprattutto le donne. L’87% delle iscrizioni in graduatoria in altra provincia nel 2014 è attribuibile alle docenti precarie. “In cattedra con la valigia” contiene anche una serie di approfondimenti sui territori dove l’impatto degli insegnanti migranti è più forte, come le provincie di Bergamo, Bologna, Reggio Emilia, Asti e Alessandria, e sul pendolarismo quotidiano con partenza notturna degli insegnanti che si muovono dalle province di Napoli e Caserta per andare a Roma, dove si recano per una supplenza anche solo giornaliera.

L’articolo Docenti di ruolo, donne, si spostano soprattutto da Roma a Napoli, i precari seguono tragitto opposto sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

https://www.orizzontescuola.it/docenti-di-ruolo-donne-si-spostano-soprattutto-da-roma-a-napoli-i-precari-seguono-tragitto-opposto/

Leggi Tutto

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

adminreal

Related Posts

Concorsi scuola, Gilda: riunione conclusa con una nulla di fatto

Commenti disabilitati su Concorsi scuola, Gilda: riunione conclusa con una nulla di fatto

Sciopero 8 giugno: l’adesione è stata dello 0,5%, dato parziale sul 70% degli istituti

Commenti disabilitati su Sciopero 8 giugno: l’adesione è stata dello 0,5%, dato parziale sul 70% degli istituti

Supplenze, contratti devono avere un termine. Risoluzione in caso di nuove graduatorie

Commenti disabilitati su Supplenze, contratti devono avere un termine. Risoluzione in caso di nuove graduatorie

Istituti Tecnici Superiori (ITS): preparano al lavoro? Li consiglieresti? Quale studente tipo? Esprimi la tua opinione, partecipa al sondaggio

Commenti disabilitati su Istituti Tecnici Superiori (ITS): preparano al lavoro? Li consiglieresti? Quale studente tipo? Esprimi la tua opinione, partecipa al sondaggio

Stipendi docenti e ATA aumentano da luglio 2020, decreto taglio cuneo fiscale diventa legge

Commenti disabilitati su Stipendi docenti e ATA aumentano da luglio 2020, decreto taglio cuneo fiscale diventa legge

La scuola potrebbe non fermarsi neanche in estate, a Bolzano si pensa di coinvolgere i docenti

Commenti disabilitati su La scuola potrebbe non fermarsi neanche in estate, a Bolzano si pensa di coinvolgere i docenti

Iscrizione in una scuola di Roma, il 70% riservato ai maschi. E’ bufera

Commenti disabilitati su Iscrizione in una scuola di Roma, il 70% riservato ai maschi. E’ bufera

Gissi (CISL): ingiusta e sbagliata la sanzione all’insegnante di Palermo

Commenti disabilitati su Gissi (CISL): ingiusta e sbagliata la sanzione all’insegnante di Palermo

Esami Stato, da lunedì si sostituiscono commissari e Presidenti assenti per più di un giorno

Commenti disabilitati su Esami Stato, da lunedì si sostituiscono commissari e Presidenti assenti per più di un giorno

Decreto scuola, Azzolina: lunedì 2 dicembre in Aula alla Camera. Provvedimento che mette ordine nel sistema scolastico

Commenti disabilitati su Decreto scuola, Azzolina: lunedì 2 dicembre in Aula alla Camera. Provvedimento che mette ordine nel sistema scolastico

Decreto scuola: concorso straordinario e ordinario secondaria, come ci si abilita, assunzioni [SCHEDA UIL]

Commenti disabilitati su Decreto scuola: concorso straordinario e ordinario secondaria, come ci si abilita, assunzioni [SCHEDA UIL]

Percosse su figli per brutti voti a scuola, indagati genitori

Commenti disabilitati su Percosse su figli per brutti voti a scuola, indagati genitori

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti