Docenti di religione, “raccomandati dai Vescovi, ma pagati dallo Stato italiano”. SNADIR reagisce

Scelti dai vescovi

Secondo l’accademico, i docenti di religione sarebbero “una spina nel fianco dello Stato laico”. La motivazione? Secondo l’accademico, tali docenti non meriterebbero di insegnare nella scuola italiana, né di essere pagati dallo Stato italiano,  poiché la loro presenza non è giustificata dal conseguimento di lauree o diplomi, ma da una semplice raccomandazione da parte dei vescovi.

Una spina nel fianco dello Stato Italiano

Inoltre, afferma Odiffredi, sono “una spina nel fianco dello Stato laico. “Spesso – afferma – vengono inseriti come docenti di religione cattolica, poi si laureano e diventano insegnanti di altre materie”.

Reazione dello SNADIR

“Di fronte a tali ingenuità e sciocchezze, – scrive il sindacato – non possiamo di certo rimanere in silenzio, e anzi, cogliamo l’occasione per ricordare a chi ancora una volta affronta la questione dell’Irc in maniera superficiale, che le attività in ordine all’insegnamento della religione cattolica rappresentano un momento puramente culturale e formativo.

In nessun modo viene violato il principio di laicità dello stato, poiché non si tratta di un’ora di catechesi, né di un’opera di indottrinamento. Quello che l’ora di religione si propone di essere all’interno della scuola italiana è piuttosto uno spazio di formazione culturale indispensabile per cogliere aspetti fondamentali della vita e delle tradizioni del nostro Paese e della nostra società.”

L’articolo Docenti di religione, “raccomandati dai Vescovi, ma pagati dallo Stato italiano”. SNADIR reagisce sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Teacher Pride, diventa virale l’iniziativa a sostegno della prof sospesa

Commenti disabilitati su Teacher Pride, diventa virale l’iniziativa a sostegno della prof sospesa

Ciracì (MiSoS): “La continuità didattica per gli alunni con disabilità rimane un miraggio. Boom di cattedre in deroga”

Commenti disabilitati su Ciracì (MiSoS): “La continuità didattica per gli alunni con disabilità rimane un miraggio. Boom di cattedre in deroga”

Diplomati magistrale, Pittoni (Lega): PD eviti sterili polemiche e approfondisca nostra proposta

Commenti disabilitati su Diplomati magistrale, Pittoni (Lega): PD eviti sterili polemiche e approfondisca nostra proposta

Università per Stranieri, monitoraggio su studenti cinesi. Situazione sotto controllo

Commenti disabilitati su Università per Stranieri, monitoraggio su studenti cinesi. Situazione sotto controllo

Corso residenziale per docenti di ogni ordine e grado riconosciuti MIUR a bordo di navi da crociera Costa

Commenti disabilitati su Corso residenziale per docenti di ogni ordine e grado riconosciuti MIUR a bordo di navi da crociera Costa

Docente palermitana sospesa, ricorre al Giudice del Lavoro. Pistorino: dal MIUR silenzio assordante [INTERVISTA]

Commenti disabilitati su Docente palermitana sospesa, ricorre al Giudice del Lavoro. Pistorino: dal MIUR silenzio assordante [INTERVISTA]

Borse di studio INPS: 10.000 euro per master e corsi, scadenza 30 ottobre

Commenti disabilitati su Borse di studio INPS: 10.000 euro per master e corsi, scadenza 30 ottobre

Organico di fatto 2019/20, Miur: disponibili funzioni per acquisizione dati

Commenti disabilitati su Organico di fatto 2019/20, Miur: disponibili funzioni per acquisizione dati

Paritarie, FIDAE: Unione Europea preservi libertà di educazione bambini

Commenti disabilitati su Paritarie, FIDAE: Unione Europea preservi libertà di educazione bambini

Presenza a scuola dopo il termine delle lezioni: ecco quando non è possibile obbligare i docenti

Commenti disabilitati su Presenza a scuola dopo il termine delle lezioni: ecco quando non è possibile obbligare i docenti

Futuro Remoto 2019: in 15.000 a Città della Scienza durante i 4 giorni

Commenti disabilitati su Futuro Remoto 2019: in 15.000 a Città della Scienza durante i 4 giorni

Coronavirus, Giannelli (ANP): maturità più snella, proroga Invalsi, deroga ore non svolte Alternanza. Non si pensa ad allungare anno scolastico

Commenti disabilitati su Coronavirus, Giannelli (ANP): maturità più snella, proroga Invalsi, deroga ore non svolte Alternanza. Non si pensa ad allungare anno scolastico

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti