Discriminazione non è solo disprezzo, ma anche eccesso di paternalismo

Lo aveva scritto Salvatore Nocera sulle nostre pagine, dopo che la CEI (Conferenza Episcopale Italiana) aveva dichiarato di prevedere «luoghi appositi per le persone con disabilità, nelle celebrazioni religiose, non per discriminare, ma per un’attenzione specifica e particolare» nei confronti delle stesse persone con disabilità. Ora che anche il Ministro dell’Interno ha risposto con argomenti simili a un’Interrogazione Parlamentare sulla questione, la Federazione LEDHA, che pure aveva chiesto l’eliminazione di quella norma dal Protocollo tra CEI e Governo, si dichiara soddisfatta solo a metà

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Attività fatte per educare lo sguardo, il pensiero e le mani

Commenti disabilitati su Attività fatte per educare lo sguardo, il pensiero e le mani

Reintegrare il fondo previsto da quella Legge

Commenti disabilitati su Reintegrare il fondo previsto da quella Legge

“Uno sguardo raro”, ovvero un modo diverso di vedere le cose

Commenti disabilitati su “Uno sguardo raro”, ovvero un modo diverso di vedere le cose

“ANFFAS Open Day”: la nostra voce conta!

Commenti disabilitati su “ANFFAS Open Day”: la nostra voce conta!

L’Università di Torino e l’inclusione

Commenti disabilitati su L’Università di Torino e l’inclusione

Forum del Terzo Settore: bene il ripristino dell’IRES agevolata

Commenti disabilitati su Forum del Terzo Settore: bene il ripristino dell’IRES agevolata

Non si tocchi il diritto alla riabilitazione!

Commenti disabilitati su Non si tocchi il diritto alla riabilitazione!

Deve ancora migliorare, quella Legge Europea sull’Accessibilità

Commenti disabilitati su Deve ancora migliorare, quella Legge Europea sull’Accessibilità

Il Premio Letterario Nazionale “FantasticHandicap”

Commenti disabilitati su Il Premio Letterario Nazionale “FantasticHandicap”

Alunni sordi: i fondi (se ci sono) vanno impiegati meglio

Commenti disabilitati su Alunni sordi: i fondi (se ci sono) vanno impiegati meglio

I passi percorsi da Anastasia Lekontseva, giovane fotografa sorda

Commenti disabilitati su I passi percorsi da Anastasia Lekontseva, giovane fotografa sorda

Una diagnosi di demenza non può motivare il rifiuto delle cure e dei supporti

Commenti disabilitati su Una diagnosi di demenza non può motivare il rifiuto delle cure e dei supporti

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti