Disabilità: dalla scuola al lavoro è necessaria una “logica a staffetta”

«Il Progetto di Vita dei giovani con disabilità – scrive Marino Bottà – dovrebbe essere realizzato attraverso una “logica a staffetta”, dove il “testimone” viene passato nelle mani di un soggetto sociale in grado di proseguire il percorso esistenziale e formativo. È per questo che la scuola dovrebbe disporre di un servizio dotato di competenze professionali adatte a valutare i bisogni, le attitudini, le competenze, le abilità, le potenzialità dello studente, accompagnandolo alla fruizione dei servizi  territoriali e sostenendolo durante il percorso di inclusione socio-lavorativa»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Trent’anni di educazione all’autonomia delle persone con sindrome di Down

Commenti disabilitati su Trent’anni di educazione all’autonomia delle persone con sindrome di Down

La Convenzione ONU a dieci anni dalla ratifica: una sfida mancata?

Commenti disabilitati su La Convenzione ONU a dieci anni dalla ratifica: una sfida mancata?

Michael, che ha imparato ad ascoltare le sue potenzialità

Commenti disabilitati su Michael, che ha imparato ad ascoltare le sue potenzialità

Ritorno alla casella di partenza ovvero Il medioevo dell’autismo

Commenti disabilitati su Ritorno alla casella di partenza ovvero Il medioevo dell’autismo

“Sulle proprie gambe”: un libro che sfata tanti luoghi comuni sul rachitismo

Commenti disabilitati su “Sulle proprie gambe”: un libro che sfata tanti luoghi comuni sul rachitismo

Continuità didattica sul sostegno e separazione delle carriere

Commenti disabilitati su Continuità didattica sul sostegno e separazione delle carriere

Forti dubbi sull’opportunità di riaprire quelle strutture della Campania

Commenti disabilitati su Forti dubbi sull’opportunità di riaprire quelle strutture della Campania

A fine agosto Bologna sarà la capitale delle tecnologie per l’inclusione

Commenti disabilitati su A fine agosto Bologna sarà la capitale delle tecnologie per l’inclusione

A Napoli c’è un torneo di scherma riservato a persone con disabilità visiva

Commenti disabilitati su A Napoli c’è un torneo di scherma riservato a persone con disabilità visiva

In quel palazzo un cieco, da solo, sarebbe proprio nei guai!

Commenti disabilitati su In quel palazzo un cieco, da solo, sarebbe proprio nei guai!

Alunni con disabilità sensoriale: un buon risultato ottenuto in Lombardia

Commenti disabilitati su Alunni con disabilità sensoriale: un buon risultato ottenuto in Lombardia

Per diffondere la conoscenza della “Legge sul Dopo di Noi”

Commenti disabilitati su Per diffondere la conoscenza della “Legge sul Dopo di Noi”

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti