Diritto alla Co-genitorialità

Immagine: 

Nel 50% dei casi lei lavora ed è sottopagata, ma quando è casalinga è una disoccupata che fa da cameriera senza essere pagata a marito e figli. I ricchi infatti li pagano i camerieri e le tate…
Quindi è un problema solo della classe povera e borghese.
Esistono anche donne che fanno solo le casalinghe anche solo con un figlio, perché il padre o il marito si offendono se sono economicamente indipendenti, o quelle con più di due figli (di solito perché le prime due sono femmine) perché i padri delegano completamente il ruolo di genitori….

leggi tutto

Leggi Tutto

Fonte

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

portaleducatori

Related Posts

COVID-19: Cronache della psichiatria nella epidemia. Diario del 28 Marzo 2018

Commenti disabilitati su COVID-19: Cronache della psichiatria nella epidemia. Diario del 28 Marzo 2018

L’ANALISTA E LA BAMBINA PUGILE

Commenti disabilitati su L’ANALISTA E LA BAMBINA PUGILE

OTTOBRE 1917: SESSO & RIVOLUZIONE (Parte I).

Commenti disabilitati su OTTOBRE 1917: SESSO & RIVOLUZIONE (Parte I).

Operatività della psicoanalisi

Commenti disabilitati su Operatività della psicoanalisi

RES GAUDENS: IL CORPO IN FREUD E LACAN

Commenti disabilitati su RES GAUDENS: IL CORPO IN FREUD E LACAN

Antonio Di Ciaccia: Sulla formazione degli analisti

Commenti disabilitati su Antonio Di Ciaccia: Sulla formazione degli analisti

Flavia Salierno

Commenti disabilitati su Flavia Salierno

LA DOSE FA IL VELENO

Commenti disabilitati su LA DOSE FA IL VELENO

Pappagalli verdi

Commenti disabilitati su Pappagalli verdi

Dall’esperienza dei Servizi di salute mentale (1978-2018) un contributo per un nuovo assetto del SSN.

Commenti disabilitati su Dall’esperienza dei Servizi di salute mentale (1978-2018) un contributo per un nuovo assetto del SSN.

Il pensiero critico, la psicoanalisi e la psicobanalisi

Commenti disabilitati su Il pensiero critico, la psicoanalisi e la psicobanalisi

A proposito di un articolo di Lacan per “Le Monde”

Commenti disabilitati su A proposito di un articolo di Lacan per “Le Monde”

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti