Diritto al TEATRO: Recensione di Cartoline da Casa

Immagine: 

Eravamo almeno 4 operatori della Salute Mentale, molte persone dell’entourage del regista, Antonio Mocciola, centrale figura del gotha della cultura gay di Napoli e qualche coppietta di innamorati, in questa grotta innaturale, oscurata dal nero carbone dipinto sul tufo, sotto un palazzo del Cavone.

Eravamo entrati dal fondo del microscopico palco, per andare verso il fondo della grotta nella piccola platea d’essai, notando appenda il minimalismo alla Dogma di Lars Von Triers della scena, appunto nera, con un rettangolo disegnato col nastro adesivo.

Fissa nel blocco in evidenza nella homepage della categoria assegnata: 
Si

leggi tutto

Leggi Tutto

Fonte

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti