Diplomati magistrale, licenziati il 30 giugno. Donazzan: non si trattano così gli insegnanti

Una vicenda complessa, quella dei diplomati magistrale inseriti in GaE che, dopo le pronunce negative dell’adunanza Plenaria del Consiglio di Stato, sono ancora in attesa della pronuncia della Corte Costituzionale.

Nel frattempo da una parte i tribunali, dall’altro il Ministero seguono il loro iter.

I tribunali, rifacendosi alla sentenza della Plenaraia, sanciscono il mancato diritto all’inserimento nelle GaE.

Il Ministero ha da un lato trasformato i contratti a tempo indeterminato e al 31 agosto in supplenze al 30 giugno, dall’altro ha avviato il concorso straordinario indetto con DDG n. 1456 del 7 novembre 2018, ancora non giunto a conclusione. Inoltre ha avviato l’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento 2019/22, confermando gli inserimenti con riserva per i docenti che non hanno ancora ricevuto sentenza di merito.

Si apre così una fase di incertezza.

I diplomati magistrale assunti in ruolo con riserva avanzano una richiesta: poter scegliere lo stesso posto che già occupano con riserva, qualora individuati tramite scorrimento delle graduatorie del concorso.

Come funzioneranno le immissioni in ruolo infanzia e primaria per l’a.s. 2019/20.

Le immissioni in ruolo 2019/20 avverranno quindi

  • 50% da GaE;
  • 50% da concorso:

– con priorità dalle GM 2016

–  se rimangono posti disponibili, dalle graduatorie del concorso straordinario, fermo restando che le  graduatorie vengano pubblicate in tempo utile.

Donazzan: non si trattano così gli insegnanti

Elena Donazzan, Assessore della Regione Veneto alla scuola e università afferma in un comunicato: “Sono affranta perché le regioni che avevano sollevato il problema non sono mai state ascoltate. Non si trattano così gli insegnanti.

L’articolo Diplomati magistrale, licenziati il 30 giugno. Donazzan: non si trattano così gli insegnanti sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

BES, “prestare particolare attenzione agli alunni con genitori separati”

Commenti disabilitati su BES, “prestare particolare attenzione agli alunni con genitori separati”

Germania ripristina lockdown, scuole chiuse in alcuni distretti

Commenti disabilitati su Germania ripristina lockdown, scuole chiuse in alcuni distretti

Sostegno: no esonero insegnamento per componenti GIT, spetterà compenso

Commenti disabilitati su Sostegno: no esonero insegnamento per componenti GIT, spetterà compenso

Rottura Miur-sindacati, Toccafondi (IV): scuola non può permettersi ritardi su concorsi

Commenti disabilitati su Rottura Miur-sindacati, Toccafondi (IV): scuola non può permettersi ritardi su concorsi

Esami I grado: commissione, sottocommissioni, presidente e coordinatori

Commenti disabilitati su Esami I grado: commissione, sottocommissioni, presidente e coordinatori

Il figlio di Bonolis vittima di bullismo a scuola per i post pubblicati dalla mamma, Sonia Bruganelli

Commenti disabilitati su Il figlio di Bonolis vittima di bullismo a scuola per i post pubblicati dalla mamma, Sonia Bruganelli

Esami di Stato: meglio eliminarli, perchè non servono. Lettera

Commenti disabilitati su Esami di Stato: meglio eliminarli, perchè non servono. Lettera

Scaricabili tutte le spese sostenute nel 2018 per i disturbi dell’apprendimento

Commenti disabilitati su Scaricabili tutte le spese sostenute nel 2018 per i disturbi dell’apprendimento

Alcuni insegnanti al neo Ministro Azzolina: cambi idea sul “concorso straordinario, lotteria a crocette”

Commenti disabilitati su Alcuni insegnanti al neo Ministro Azzolina: cambi idea sul “concorso straordinario, lotteria a crocette”

Su Indire, il portale Scuola 2030 per educare a sviluppo sostenibile

Commenti disabilitati su Su Indire, il portale Scuola 2030 per educare a sviluppo sostenibile

Vietato ammalarsi a scuola, un ds minaccia di denunciare alla polizia chi si ammala

Commenti disabilitati su Vietato ammalarsi a scuola, un ds minaccia di denunciare alla polizia chi si ammala

Bonus merito, Gilda: destinare risorse soltanto a stipendi docenti

Commenti disabilitati su Bonus merito, Gilda: destinare risorse soltanto a stipendi docenti

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti