Diplomati magistrale: fase transitoria con FIT anche per infanzia e primaria, possibile strada per per il ruolo

Si pensa quindi ad una fase transitoria, sulla scia di quella che sta per essere avviata per la scuola secondaria, regolamentata dal Decreto legislativo n. 59 del 13 aprile 2017.

Quindi concorso + FIT o solo procedura concorsuale non selettiva + FIT? Non è ancora dato sapere, la risposta politica è affidata alla prossima legislatura, che avrà l’onere di regolamentare questo percorso, trascurato dall’attuale Governo.

La richiesta dei docenti è naturalmente quella di mantenere l’iscrizione in GaE, in virtù anche del servizio svolto, delle specializzazioni acquisite come quella per l’insegnamento su posti di sostegno, per l’esperienza e le competenze maturate.

“Ci troviamo di fronte ad un quadro complesso ma bisogna tutelare gli interessi di tutti. Non si può pensare di cancellare un’intera categoria di lavoratori e lavoratrici che in molti casi operano già da anni nella scuola. L’Amministrazione dovrà trovare una soluzione che riconosca i diritti di tutti e non lasci a casa nessuno” concludono

Francesco Sinopoli, Maddalena Gissi, Giuseppe Turi, Elvira Serafini e Rino Di Meglio.

Diplomati magistrale: indicazioni Miur, note USR, graduatorie di istituto, proposte politiche e sindacali. Lo speciale

L’articolo Diplomati magistrale: fase transitoria con FIT anche per infanzia e primaria, possibile strada per per il ruolo sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti